giovedì 17 novembre 2016

L'autunno dei film e delle caffetterie...

Pubblicato da Federica 0 commenti


“Non vai pazza per New York in autunno? Mi fa venire voglia di comprare quaderni e matite. Ti manderei un bouquet di matite ben temperate se
sapessi il tuo nome e indirizzo. D’altra parte non sapere niente di te ha
il suo fascino.”

Ci sono stagioni e momenti dell'anno che più di tutti mi fanno stare bene,perché i colori,i profumi,la luce,mi fanno stare in pace col mondo...Per me quel momento dell'anno e' senza dubbio l'autunno,appena finisce l'estate,quando le giornate si accorciano e si inizia a tirare fuori gli addobbi per la festa di Halloween,a comprare le candele profumate da spargere in giro per casa e a fare il cambio del guardaroba. E le serate sul divano,col plaid a quadri,i pop-corn caldi e tutti i miei dvd preferiti! Io ne ho una collezione intera,di quelle commedie americane,leggere,divertenti,dal lieto fine,come "C'è posta per te" (da cui sono tratte le due battute scritte in questo post). Quei film bellissimi che ti fanno venire voglia di vivere l'autunno in una di quelle meravigliose città,per sederti magari in una panchina di Central Park,a guardare le foglie che cadono o in una caffetteria di quelle tipiche,dove puoi sederti per ore come Starbucks,poter fare qualunque cosa,come scrivere o leggere,oltre che osservare dalla vetrina le luci dei negozi,dove già si può fare lo shopping natalizio e sorseggiare intanto un lungo caffè caldo e magiare una fetta di torta,di quelle improbabili ma squisite,tipo limone e semi di papavero,zucca glassata oppure noci e banane,che solo una food blogger nata dalla parte sbagliata del continente,può decidere di infornare,in un pomeriggio d'autunno e di relax,per profumare tutta la casa,godendosi un momento di assoluta perfezione! 

"La ragione per cui esistono posti come Starbucks è che gente che non possiede la minima capacità di prendere decisioni deve prenderne almeno sei per prendere una sola tazza di caffè.Lungo,ristretto,con
latte scremato,decaffeinato,con dolcificante,senza zucchero,con zucchero di canna...Così gente che non sa mai che cavolo deve fare o perchè è al mondo riesce con soli due dollari e novantacinque a ottenere non solo una tazza di caffè ma una decisa consapevolezza di      LUNGO… DECAFFEINATO… CAPPUCCINO…"




BANANA BREAD
Ingredienti:
250 gr di farina 00-140 gr di zucchero-1 bustina di lievito-1/2 cucchiaino di cannella-1/4 di cucchiaino di noce moscata-un pizzico di sale-4 banane mature-80 gr di yogurt bianco-2 uova-100 gr di burro-100 gr di noci.
Procedimento:
Preriscaldate il forno a 180° ed imburrate ed infarinate uno stampo classico da plumcake.Mescolate farina,zucchero,lievito,sale,spezie e poi schiacciate le banane con una forchetta.A parte mescolate lo yogurt,le uova,il burro che avrete fatto fondere e freddare leggermente.Mescolate i due composti,unite poi le banane schiacciate e infine le noci tritate,mescolando bene;versate l'impasto nello stampo ed infornate per circa 50 minuti.Una volta sfornato fate freddare e servite tagliando a fette spesse,le quali volendo si possono spalmare di burro,marmellata o miele,per accompagnare la colazione,il brunch oppure il tea del pomeriggio!






 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei