lunedì 25 ottobre 2010

Torta al bacio

Pubblicato da Federica 2 commenti

Torta al bacio...ma nel senso vero della parola!! Qualche anno fa in una di quelle bellissime scatole dei "Baci Perugina" che si regalano a San Valentino,trovai una ricettina di una torta al cioccolato fatta con i Baci;subito curiosa e golosa provai a farla!! Ma purtroppo la ricetta andò persa o buttata via,chissà,con la scatola vuota e di quella torta negli anni mi è rimasto solo il ricordo...Cosi ieri ho comprato un sacchetto di Baci al supermercato e ho fatto un paio di esperimenti,ebbene eccola: era lei,la mia torta perduta,soffice,dolce e cioccolosa...Sarà perchè,da che ricordo io,sono sempre esistiti,sarà per la carta argentata con le stelline blu,sarà per la cartina con le poesie e gli aforismi che li avvolge,ma a me i Baci piacciono tantissimo!! E poi non assomigliano a nessun altro cioccolatino,hanno un gusto tutto loro e il buono di questa torta,è che sa proprio di Bacio...ve la consiglio se amate anche voi questi cioccolatini e  per accompagnare una bella tazza di tea nei freddi pomeriggi di inverno!!


TORTA AL BACIO
Ingredienti:
2 uova-6 cucchiai di zucchero-80 gr di burro-3 cucchiai di cacao-8 cucchiai di farina-1 bicchiare di latte-1 bustina di lievito-6/8 baci Perugina-zucchero a velo.

Sbattete le uova intere con lo zucchero,unite il burro a temperatura ambiente,mescolate bene;unite il cacao amaro in polvere,la farina,1 bicchiere di latte nel quale avrete fatto sciogliere prima una bustina di lievito vanigliato;quindi spezzettate grossolanamente 6-8 "Baci Perugina" e uniteli all'impasto;ponete in una teglia da forno tonda imburrata e infarinata e cuocete per circa 35 minuti a 150°;una volta freddata e sformata la torta,spolveratela di zucchero a velo.









venerdì 22 ottobre 2010

Principessa del mio cuore

Pubblicato da Federica 4 commenti
Il 22 ottobre è la data di nascita di mia zia...a dire la verità è una zia un pò speciale e questo post vuole essere un augurio un pò particolare per i suoi faticosi 59 anni!! Teresina è affetta dalla sindrome di Down ed è sempre vissuta in casa con la mia famiglia,perchè è la sorella di mia madre e perchè nessuno di noi ha mai potuto immaginare una vita senza di lei...Non ricordo un solo giorno della mia vita o un occasione speciale senza averla avuta accanto,imparando a conoscere una sensibilità e una fragilità tipiche di questi "bambini",creature meno fortunate,costrette a vivere la loro vita a metà,sempre con qualcuno accanto pronto a tenerli per mano lungo un cammino pieno di difficoltà...Oggi per lei è stato un altro grande traguardo,che ha superato con la sua grande forza e con l'amore della sua famiglia...Cosi ho voluto farle una festicciola un pò speciale e circondarla degli affetti più cari,delle amiche più strette,dei dolci di cui lei è golosissima!!
Ho ricevuto i complimenti perchè i cupcakes mi sono venuti meglio del solito,credo di sapere il perchè: quando si fanno le cose con amore sai che vengono più buone...E quando sai che la persona che li apprezzerà di più è parte del tuo cuore ci metti tutto l'impegno che puoi,per rendere quel piccolo gesto un gesto speciale!! Sono felice di avere condiviso questo pomeriggio con la mia famiglia,mio marito e mia figlia,e le mie migliori e più care amiche,a conferma di quanto il cibo è l'occasione migliore per mettere le persone di tutte le età insieme,unite dalla passione per i  dolci,dalla felicità per le piccole cose e dai semplici gesti venuti dal cuore,perchè sono proprio questi che alla fine sanno di magia...


Tanti auguri Teresina!! Ti voglio bene e ti ringrazio perchè mi hai insegnato a guardare la vita con la purezza del tuo cuore!!

giovedì 21 ottobre 2010

Yummy mummy

Pubblicato da Federica 0 commenti
Letteralmente una "yummy mummy" è una mamma deliziosa e attraente,una di quelle che a una settimana dal parto riesce a rientrare nei suoi jeans a vita bassa taglia 40...una giovane mamma impeccabile,una moglie devota e naturalmente una donna in carriera!! La si può riconoscere a distanza dal ticchettio del suo tacco 12 perchè le caviglie a lei non si gonfiano e il passo è sicuro e svelto,le chiome perfette di parrucchiere,il viso fresco e ben truccato,sorridente sempre e vincente ovunque...i bambini delle yummy mummy sono perfetti anche loro,nei loro abitini griffati,mai con la candela al naso e sono portati come un piacevole e ricercato accessorio a completare il look che fa tanto celebrities!!Ma vediamo una carrellata delle vere celebrities che hanno fatto del loro essere yummy mummy una vita da copertina a sei zeri...
Sicuramente Victoria Beckham,la moglie del destro più famoso d'Inghilterra,nonchè ex Spice girls anni 90,è la regina indiscussa della categoria,col suo look da passerella perenne,impostata comunque e ovunque...Però devo dire che,vista tanta ricchezza,visto il marito dal fascino imbarazzante e visto che la natura l'ha resa mamma di tre splendidi bambini,potrebbe anche sorridere qualche volta (o forse ha solo fame???) ...Un altra yummy mummy,che a me devo dire è particolarmente simpatica,è Tori Spelling,forse perchè è legata al ricordo del suo personaggio in Beverly Hills 90210,Donna Martin...E' sempre colorata e sorridente,mi piace poi il profilo di se stessa che si è ritratta nella sit-com "SO noTORIous",dove sullo sfondo della sfavillante e glamour vita di hollywood,Tori rifà un pò il verso a se stessa e a tutto lo star-sistem,con grande ironia...






Le immagini di questo post sono prese dal web
Ma parlando seriamente e mettendo da parte questa vetrina,che è perlopiù un belvedere e un dolcesognare,diciamo pure che le vere mamme sono quelle che sanno benissimo quanto sia assurda la convinzione di poter essere una mamma perfetta,una donna in carriera e una strafiga allo stesso tempo...credere che i figli se vestiti nel modo giusto e nel passeggino giusto,possono trasformarsi in uno splendido accessorio pronti a completare il look...ma poi la reltà è fatta di ben altre cose: di risate e di capricci,di passeggiate al parco e di febbre alta,di scuola e di feste di compleanno,di rigurgiti maleodoranti e di notti in bianco...e tutto ciò prende il sopravvento su abiti firmati,trucchi costosi,palestre e centri benessere...poi mi chiedo come si può correre dietro a un figlio su un paio di tacchi,o rotolarsi con lui sul tappeto,pasticciare in cucina o disegnare coi colori senza sporcarsi i vestiti? Per me le vere mamme sono quelle un pò più sgualcite e spettinate,sono quelle un pò più grasse e che hanno i figli con le macchie di cioccolato sui vestiti,sono quelle che sanno che un giorno verranno premiate dal fatto di non aver anteposto nè la propria carriera nè la propria immagine alla vita dei loro figli,perchè avranno vissuto gli attimi di gioia con semplicità e dedizione,uscendo spesso sconfitte dalla quotidiana corsa contro un tempo che non è mai abbastanza,ma felici di essere state sempre e comunque presenti!!



sabato 16 ottobre 2010

Surreale...ma bello!

Pubblicato da Federica 1 commenti

"Abito a Notting Hill,in quella casa col portone blu..." Parafrasando una scena del film che più amo e pensando con ferma convinzione che il posto che preferisco di Londra è sicuramente Notting Hill,il famoso quartiere dell'omonimo film con Hugh Grant e Julia Roberts...sarà per la magia del film,sarà per i colori delle sue case,sarà per l'aria festosa che si respira per le sue vie,ma io lo adoro!!
Il quartiere di Notting Hill si trova nel cuore dell'elegante distretto di Kensington,la zona residenziale della nobiltà inglese,a ridosso di due splendidi parchi i Kensington Gardens (dove nell'omonimo palazzo viveva la principessa Diana) e Hyde Park; il centro di Notting Hill è Portobello road,una lunga strada percorsa da negozi di ogni genere e il sabato mattina dal celebre mercato dell'antiquariato; adesso Notting Hill è un rinomato quartiere,ma un tempo era malfamato,poi divenne sede della comunità caraibica (ad agosto ogni anno si tiene il famoso carnevale) e oggi è un posto alla moda,dove le case costano milioni di sterline...


Quello che più colpisce di Notting Hill è l'assoluta capacità di stimolare tutti i tuoi sensi contemporaneamente: gli occhi,perchè non ti stancheresti mai di osservare ogni genere di cosa o oggetto,che scorrono sullo sfondo di meravigliose e colorate casette,dai giardini fioriti e ben curati e i portoni ridipinti...l'udito,dallo schiassare dei venditori ambulanti del mercato,dalle voci dei passanti con i loro dialetti e le loro lingue differenti,una mescolanza di etnie,che fanno di un unica strada il ritrovo del mondo...l'olfatto per gli odori che si sprigionano nell'aria,specialmente di spezie,grazie ai mille locali etnici dove vendono cibi di ogni genere...e quindi il gusto,se si vogliono soddisfare curiosità culinarie,che vanno dai cibi esotici appunto,al più tradizionale fish e chips,dai sandwiches bar ai classici pub,succhi di frutta organici o pinte di birra...ma anche profumo di vaniglia e crema di burro,paradisiaci e coloratissimi dolci,come i fantastici cupcakes,venduti nella famosa pasticceria tutta rosa di Portobello road...E quando il più bello dei quartieri fa da sfondo al più romantico dei film,il successo è garantito...Hugh Grant impersona William Thacker,proprietario di una libreria di viaggi,che per una serie di strane coincidenze conosce e si innamora della bellissima Julia Roberts,che nel film impersona appunto una famosissima attrice americana,che si trova a Londra per girare e promuovere films...
Il resto del film sono una serie di gag dal tipico umorismo inglese,strani personaggi amici del protagonista si intrecciano alla sua tenera e un pò goffa storia d'amore e questo vivace quartiere fa da sfondo a un romantico epilogo,perchè se non è lieto fine,non è film...
...Ritrovarsi nei luoghi del film,passeggiare per le medesime vie,respirare quei profumi che sanno di mondo e di vita,sapere che una passeggiata a Notting Hill ci riempie di gioia,ed una commedia romantica ci allieta la serata,perchè infondo..."l'amore non è amore senza una capra che suona il violino"...

Immagine dal web


 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei