martedì 28 dicembre 2010

Immancabili gingerbread men

Pubblicato da Federica 10 commenti

"C’era una volta una vecchina che un bel giorno decise di cucinare un biscotto di pan di zenzero a forma di omino. Quando però la cottura era quasi terminata la vecchina sentì una vocetta arrivare dalle profondità del forno: “Mamma che caldo che fa qui…Fammi uscire!” La vecchina incuriosita aprì il forno e vide il biscotto a forma di omino scappare gridando: “Corri pure, tanto non mi prendi, sono l’omino di pan di zenzero!” Tutte le urla della vecchina al suo indirizzo furono inutili.
Nella sua fuga l’omino di pan di zenzero incontrò una mucca che, non appena lo vide, cercò di mangiarlo, ma lui continuò a fuggire, dicendo con un tono quasi cantilenante “Corri pure tanto non mi prendi, sono l’omino di pan di zenzero.” Ben presto alla rincorsa dell’omino di pan di zenzero c’erano non solo la vecchina e la mucca, ma anche un cavallo ed un maiale, tutti con l’acquolina alla bocca. E l’omino canticchiava correndo “correte più che potete, tanto non mi prendete, sono l’omino di pan di zenzero!“Ad un certo punto si trovò davanti ad un fiume ed una volpe si avvicinò e si offrì di aiutarlo a fuggire, trasportandolo sul suo dorso fin sull’altra sponda. L’omino di pan di zenzero tutto felice saltellando e ringraziando la volpe le montò sul dorso. Arrivati a metà del fiume la volpe disse al biscotto: “l’acqua sta diventando un po’ profonda e tu ti scioglierai se ti bagni, arrampicati sul mio naso così sarai al sicuro.” L’omino di pan di zenzero fece come gli aveva detto la volpe e quest’ultima se lo pappò in un sol boccone."

Che Natale sarebbe senza gli omini di pan di zenzero?Forse più usati e conosciuti nei paesi del nord europa e nei paesi anglossassoni,piuttosto che da noi e sicuramente più amati per quel loro sapore tutto speziato;cosi visto quanto io ami la cannella,mi sono lasciata prendere dalla passione comune delle altre blogger,cosi una volta arrivato lo stampino della "Wilton" e trovata la ricetta,ho messo le mani in pasta e ho fatto i gingerbread!!Non sono niente male,soprattutto per il profumo che si sprigiona per casa durante la cottura,ideali per addobbare la tavola natalizia,come originali segnaposti o addirittura l'albero di Natale in modo goloso,meglio ancora da gustare durante una rilassante pausa pomeridiana accompagnadoli ad una buona tazza di tea,rigorosamente aromatizzato all'arancia e cannella! 
  
GINGERBREAD
Ingredienti per 12 biscotti:
350 gr di farina-100 gr di zucchero di canna-un pizzico di lievito-un pizzico di sale-1 cucchiaino di cannella-1 cucchiaino di zenzero-1/2 cucchiaino di chiodi di garofano-1/2 cucchiaino di noce moscata-100 gr di miele- 100 gr di burro-1 uovo.

Mescolate la farina con lo zucchero,la cannella,lo zenzero,la noce moscata e i chiodi di garofano in polvere,un pizzico di sale e un pizzico di lievito per dolci,unite il burro ammorbidito a temperatura ambiente e un uovo intero,in ultimo il miele;mescolate e lavorate il composto,stendetelo sulla spianatoia infarinata e con la formina tagliabiscotti fate i vostri omini;cuoceteli in forno a 150 gradi per circa 10 minuti.
I biscotti si induriscono una volta freddati e potrete cosi decorarli con la glassa reale:montando a neve ben ferma un albume d'uovo con 250 gr di zucchero a velo vanigliato,un pizzico di sale fino,un cucchiaino di succo di limone;inserite la glassa nella sac a poche e decorate l'omino seguendo i suoi contorni!!









giovedì 23 dicembre 2010

Cupcakes vestiti a festa!

Pubblicato da Federica 12 commenti


In ognuno di noi cè un cupcakes...il mio lo stavo ancora cercando e in occasione della cena Natalizia con gli amici l'ho trovato!Volevo un gusto deciso ma delicato,volevo qualcosa di cioccoloso per accontentare tutti e che potesse vestirsi a festa facilmente,inoltre avevo un barattolo nuovo nuovo di amarene "Fabbri" nella dispensa,in attesa di essere aperto!Mi si è accesa la lampadina e ho intravisto fra queste idee una delle torte più buone che esistono sul pianeta:la torta della foresta nera (Schwarzwälder Kirschtorte) cosi ho iniziato a cercare,sfogliando e navigando,ma in una fin troppo ampia scelta non ho trovato quella giusta,solo tanta confusione come sempre:troppo facile,troppo difficile,dosi americane,ingrediente mancante,chi dice crema,chi dice panna...allora mi sono detta:ma se me lo creo io un cupcakes simil foresta nera?
Ed ecco che allineati gli ingredienti,acceso il forno e partito il Kitchenaid ho creato il mio personale e a questo punto favorito cupcakes vestito a festa per il  Natale!!

CUPCAKES AMARENA E CIOCCOLATO
Ingredienti per 12 cupcakes:
125 gr di burro-140 gr di zucchero-2 uova-30 gr di cacao-125 gr di farina-1 bicchiere di latte-1 cucchiaino di lievito per dolci-1 cucchiaino di essenza di vaniglia-12 amarene sciroppate.
Ingredienti per la glassa:
125 gr di burro-250 gr di zucchero a velo-2 cucchiai di latte fresco-1 cucchiaino di vaniglia-scaglie di cioccolato fondente e amarene sciroppate q.b.

Lavorate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero semolato,unite le uova intere,il cacao amaro in polvere e la farina,poi il latte fresco e impastate;in ultimo unite 1 cucchiaino di lievito per dolci e un cucchiaino di essenza di vaniglia;riempite i pirottini di carta a 3/4 all'interno della teglia apposita da muffin/cupcakes e al centro di ogni cupcakes infilate nell'impasto una amarena intera;infornate per circa 20 minuti a 150°.
Intanto preparate la glassa lavorando il burro a temperatura ambiente con lo zucchero a velo setacciato,2 cucchiai di latte fresco e un cucchiaio di vaniglia,lavorate fin quando il composto non risulterà soffice e leggero;una volta sfornati e freddati i cupcakes decorateli con l'aiuto della sac à poche con la buttercream,guarnite con qualche scaglietta di cioccolato fondente e un amarena!





lunedì 6 dicembre 2010

Un fondente Natale

Pubblicato da Federica 15 commenti

Cè aria di festa da queste parti: l'albero è fatto,la lista dei regali è pronta,Babbo Natale e la sua renna si sono già accomodati al calduccio e se avete voglia vi aspetto per una bella tazza di tea...Intanto ho sfornato questi deliziosi brownies al cioccolato fondente!!

BROWNIES AL CIOCCOLATO FONDENTE
Ingredienti:
200 gr di cioccolato fondente-175 gr di burro-300 gr di zucchero semolato-130 gr di farina 00-3 uova-zucchero a velo.

Fate fondere il cioccolato con il burro a bagnomaria,quindi unite lo zucchero e lavorate tutto a crema;unite la farina setacciata ed in ultimo le uova;ponete l'impasto in una pirofila rivestita di carta da forno,livellate e cuocete a 170° per circa 35 minuti;una volta sfornati e freddati,tagliateli a quadrotti e spolverateli di zucchero a velo.





giovedì 2 dicembre 2010

Confessioni di una blogger golosa...

Pubblicato da Federica 9 commenti
The Hummingbird bakery-Notting Hill-London
Prima di pubblicare questo post ho pensato e ripensato e alla fine mi sono detta che un blog è ricette,è foto,è nuove amicizie ma anche esperienze e sensazioni personali...mettere nero su bianco la propria vita,aggiungere un immagine e sapere che "il resto del mondo" la può vedere...beh a volte questo spaventa un pò,altre volte diventa di conforto,perchè tra tutte quelle persone che per piacere,per curiosità o solo per sbaglio inciampano nel tuo blog,ce nè sempre qualcuna con i tuoi stessi interessi e la tua voglia di comunicare con chi parla la stessa lingua e pensa le stesse cose!!
Adoro cucinare,in particolare modo i dolci (come si è visto già...)!! Amo farlo da che ero piccola,da quando col grembiulino che arrivava sotto i piedi,salivo su uno sgabellino di legno e aiutavo in cucina mia mamma,mio zio e mia nonna...crescendo ho ampliato le mie conoscenze e affinato i miei gusti,scoprendo luoghi di culto e ricette impensate...Navigando sul web ho poi scoperto che tante altre persone,amavano gli stessi posti e gli stessi sapori!! Ho pensato "cavolo finalmente qualcuno che sa di cosa sto parlando,senza che glielo debba spiegare,cosicchè a metà del discorso infastidito dal fatto di non averlo visto,assaggiato,conosciuto prima di me,si disinteressi prima ancora che io abbia finito,con superficialità e invidia evidenti e alla fine del monologo neanche ringraziano,perchè prima di parlare con te nemmeno sapevano l'esistenza di certe cose... (brutta bestia l'ignoranza...)" Ho trovato finalmente qualcuno che sa la differenza tra muffin e cupcakes,perchè magari li ha appena sfornati,ma non perchè vanno di moda bensi perchè sanno che sono un istituzione,che se dico i macarons di Laduree sa di cosa parlo,che sa chi è Martha Stewart perchè ha i suoi libri o ha visto i suoi video su youtube,qualcuno che se pubblica la tua stessa ricetta o fa il tuo stesso dolce non è perchè ti ha copiato per mancanza di fantasia,ma perchè magari avete entrambi lo stesso bellissimo libro di ricette e a quel libro ci credete sul serio!! Questo è l'aspetto positivo di questa esperienza blog,confrontarsi con chi è esattamente come te,condividere le stesse passioni con chi ha una cucina e la VIVE ogni giorno senza paura di sporcarla...il bello del cibo è che unisce le persone,ma la cosa ancora più bella è che una foodblogger,è tale per il solo desiderio di esserlo,esprimendo la sua parte creativa tra le mura della sua cucina,con la convinzione assoluta che tutto il suo mondo,in quel momento,sta girando solo per lei,proprio li dentro!!

PS: Questo post lo voglio dedicare a tutte le mie nuove amiche e followers del blog,ringraziandole di darmi la carica giusta ogni volta che leggo un loro commento o post,ritrovandomi fra le loro righe!!




 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei