domenica 25 dicembre 2011

L'importanza di chiamarsi pudding...

Pubblicato da Federica 10 commenti


Il pudding è un dolce tipico della tradizione inglese,ma con questo nome si intende una vera e propria categoria di dolci che variano dalle torte con la consistenza umida a dessert al cucchiaio che ricordano i budini...Dunque se ordinate un pudding o trovate una ricetta di un pudding leggete sempre bene contenuti e preparazione perchè potreste trovarvi difronte cose molto diverse,seppure tutte gustosamente deliziose!A Natale sulle tavole inglesi oltre le già citate mince pies possiamo trovare il Christmas pudding (pudding natalizio) dalla tipica forma rotonda,ripieno di frutta secca,spezie,liquore e decorato con un rametto di agrifoglio portafortuna in cima.Secondo la tradizione viene preparato con largo anticipo durante l'Avvento e servito in tavola proprio il giorno di Natale.Ho preparato il mio pudding natalizio in una versione fresca e facile,presa in prestito dal mio chef preferito Jamie Oliver che durante la rubrica natalizia ne preparava uno con avanzi di panettone,gelato alla vaniglia e naturalmente gli ingredienti principali di ogni pudding che si rispetti la frutta secca,i canditi e un leggero sentore di liquore....



WINTER PUDDING BOMBE
Ingredienti:
2 fette grandi di panettone o pandoro-500 gr di gelato alla vaniglia-1 bicchiere di vin santo-3 cucchiai di marmellata di lamponi-100 gr di frutta secca e candita a scelta-50 gr di amarene sciroppate-100 gr di cioccolato fondente.

Rivestite uno stampo di forma arrotondata che possa essere poi riposto in freezer(il pyrex è perfetto)con la pellicola trasparente,tagliate le fette di panettone della misura della ciotola e ricoprite i bordi e la base in un solo strato premendo bene,bagnate col vin santo,cospargete col dorso di un cucchiaio la marmellata di lamponi sul panettone,versate il gelato leggermente ammorbidito e poi cospargete di amarene,frutta secca e canditi,coprite con un altro strato di gelato e finite con una fetta di panettone per chiudere.Coprite con la pellicola facendo una leggera pressione e ponete in freezer per alcune ore.Al momento di servire il dolce toglietelo dal freezer rovesciatelo delicatamente su un piatto da portata,nel frattempo sciogliete una stecca di cioccolato fondente e versatela sulla cupola del dolce,guarnite con un rametto di agrifoglio.




domenica 18 dicembre 2011

Tradizioni natalizie e tazze di tea...

Pubblicato da Federica 14 commenti

Una delle cose di cui gli inglesi vanno più fieri oltre il consueto appuntamento col tea pomeridiano,è l'essere legati alle loro tradizioni e a Natale ce ne sono diverse in terra d'oltremanica...una su tutte le Christmas cards (cartoline di auguri) un abitudine molto diffusa in Inghilterra,infatti si spediscono oltre 1 miliardo di biglietti e la maggior parte di essi vengono venduti a sostegno di associazioni benefiche,i negozi specializzati gli dedicano l'esposizione tutto l'anno,cosi non si corre il rischio di dimenticarsi di spedire un bel biglietto di auguri personalizzato a parenti ed amici,i quali mano a mano che ne ricevono li espongono in casa fino all'Epifania.Un abitudine che purtroppo dalle nostre parti si è persa nei meandri dell'etere,tra e-mail e social network,sicuramente più immediati e più economoci,ma che personalmente non tollero quasi più...Invece trovare la cara e vecchia carta nella buca delle lettere e leggere un messaggio scritto a penna,secondo me è uno dei doni più belli che si possa fare a Natale!La vigilia di Natale è dedicata alla messa di mezzanotte e i bambini prima di andare a dormire appendono le loro calze difianco all'albero,in attesa di essere riempite di dolcetti e doni,che verranno aperti la mattina di Natale;a seguire anche gli inglesi amano pranzare in famiglia poco prima del messaggio augurale della Regina alla sua nazione trasmesso in diretta televisiva;e mentre su porte e finestre fanno bella mostra le ghirlande natalizie,a tavola troneggia l'arrosto,accompagnato da salse e contorni di verdure,purè di patate e dolci della tradizione come il  pudding e le mince pies,un tipico dolce inglese che viene preparato proprio in questo periodo,a base di pasta brisée ripiena di un delizioso composto fatto di mele,uvetta passa,frutta secca e spezie.Secondo una legenda popolare,le mince pies sono il cibo preferito di Babbo Natale,per questo viene lasciato un piattino con una o due tortine accanto al caminetto,accompagnato da un bicchierino di sherry per lui e da qualche carota per le sue renne,in segno di ringraziamento per i doni che porterà...


MINCE PIES
Ingredienti per 12-15 tortine:
175 gr di farina-110 gr di burro-30 ml di acqua-20 gr di zucchero-un pizzico di sale-2 mele-100 gr di zucchero di canna-100 gr di uvetta-60 gr di noci-40 gr di pinoli-1 arancia-1 cucchiaino di cannella-sherry(facoltativo).

Preparate la pasta brisée impastando la farina,lo zucchero,il sale e il burro freddo;aggiungete l'acqua per lavorare bene l'impasto fino a formare una palla da avvolgere nella pellicola e riporre in frigo per circa 30 minuti;intanto sbucciate e tagliate a pezzettini le mele,mettetele in un pentolino insieme allo zucchero di canna,l'uvetta,le noci,i pinoli,la buccia grattuggiata e il succo dell'arancia,la cannella e se volete osare un cucchiaio di sherry;lasciate cuocere per 20 minuti.Infine stendete la pasta sul piano infarinato e formate tanti dischi rotondi coi quali foderare gli stampini imburrati e infarinati,riempite con il composto di mele,ritagliate le stelline dal rimanente impasto e usatele per decorare le tortine;spennellate con l'uovo sbattuto insieme ad un pò di latte e spolverate con un pizzico di zucchero semolato;infornate a 150° per circa 15 minuti.




domenica 11 dicembre 2011

Incartando i regali e sfornando cupcakes.

Pubblicato da Federica 13 commenti


Di tutti gli aspetti del Natale,oltre all'addobbare la casa,decorare l'albero e naturalmente sfornare dolcezze per poi vestirle a festa,uno di quelli che più amo è fare regali...c'è forse in me l'anima nascosta dei folletti aiutanti di Babbo Natale,ma a me i regali piace farli,piace naturalmente riceverli e soprattutto piace incartarli scegliendo carta "non convenzionale" e nastri di stoffa,rafia o spago abbinati,confezionandoli sempre con quell'impronta personale e strizzando un occhio ai paesi nordici,che in questa stagione tanto amo perchè meglio di altri luoghi sanno evocare lo spirito giusto,via libera dunque al rosso e bianco,in tavola,sotto l'albero e naturalmente in cucina....E come tutte le cose quando sono belle fuori ti aspetti che lo siano anche dentro,cosi un bel pacchetto non può certo nascondere un brutto regalo,ma a volte succede e mi viene da pensare che fare regali alla fine è facile e molte persone si complicano la vita inutilmente finendo poi per sbagliare...Un regalo di Natale è tale non per la cifra che spendiamo nel comprarlo,ma per il rituale che si svolge dietro ad esso,basta avere solo un pò di fantasia e naturalmente conoscendo i gusti,le passioni o la casa della persona a cui è destinato questo ci facilita la scelta,incartarlo poi con cura nei dettagli e nei colori e magari accompagnarlo ad un biglietto di buon augurio,lo renderà davvero speciale e se proprio abbiamo finito le idee o la persona in questione ha proprio tutto,buttiamoci su qualcosa di commestibile,come un barattolo di buona marmellata,una confezione di tea inglese o un bel pezzo di torrone artigianale!E come un bel regalo di Natale i cupcakes di oggi nascondono sotto la loro veste bianca e rossa,una sorpresa dal cuore morbido e delicato...


CUPCAKES AI MARRON GLACE'
Ingredienti per 12 cupcakes:
125 gr di burro-125 gr di zucchero-125 gr di farina-2 uova-4 cucchiai di latte-un cucchaio di essenza di vaniglia-1 cucchaino di lievito-190 gr di marmellata di marroni per farcire.
Ingredienti per il frosting:
80 gr di burro-100 gr di zucchero a velo-160 gr di marmellata di marroni-marron glacé q.b. per decorare.

Lavorate il burro con lo zucchero e poi unite le uova,quando saranno ben amalgamate unite la farina,poi il latte,il lievito e in ultimo la vaniglia,lavorate finchè il composto non sarà ben amalgamato e soffice;riempite a metà i pirottini di carta e infornate a 150° per 25 minuti;Intanto preparate il frosting lavorando a crema il burro con lo zucchero a velo setacciato,unite poi a mano la crema di marroni (che sia di ottima qualità) e quando sarà tutto ben amalgamato inseritelo nella sac a poche con la punta a stella;una volta sfornati e freddati i vostri cupcakes praticate un foro al centro (io ho usato un levatorsoli da mela) e riempitelo di crema di marroni;decorate poi la superfice con il frosting,spezzettate qualche marron glacé sopra e decorate a piacere con zuccherini natalizi!


lunedì 5 dicembre 2011

Christmas mood!

Pubblicato da Federica 21 commenti


E' arrivato dicembre e siamo in perfetto "mood natalizio"...posso dire con assoluta convinzione,sapendo di essere sicuramente in buona compagnia,che è la festa dell'anno che preferisco!Fin da piccola quando sgranocchiando torrone preparavo l'albero ed il presepe,la mia "piccola famiglia" si riuniva attorno al tavolo a casa di mia nonna,il menù era sempre quello rassicurante e abbondante e l'unica cosa che non poteva portarmi Babbo Natale era una sorella,cosi mi accontetavo della casa di Barbie!Crescendo si cambia e si capisce che purtroppo il non avere una famiglia numerosa ti vincola dal trascorrere le feste in modo più solitario e sicuramente tranquillo.Oggi ho una famiglia tutta mia ed una lunga lista di cose da fare per non farsi mancare proprio niente e per rendere l'atmosfera perfettamente a tema:regali da comprare,biglietti da spedire,la scatola degli addobbi da tirare fuori e ai quali aggiungerne sempre di nuovi,programmare cene e tea pomeridiani dove ritrovarsi per scambiare auguri e piccoli doni.Ma più di tutto la magia delle luci dell'albero di Natale,quando un anno dopo torna a brillare in casa,regalandoci la certezza che la festa più amata dell'anno è appena tornata,col suo splendore,i suoi colori e il profumo dei biscotti allo zenzero appena sfornati!Perchè una delle cose che di più evocano in me l'immagine del Natale,oltre la neve,il vin brulé e naturalmente il caro e vecchio Babbo Natale,sono sicuramente i gingerbread men,simbolo dei paesi nordici,dove c'è l'usanza di appenderli anche all'albero o regalarli confezionati in sacchettini trasparenti o scatole di latta,idea da copiare appieno,magari con i vicini di casa,tanto per non farli restare delusi dopo averne sentito l'inebriante tipico profumo!






GINGERBREAD MEN
Ingredienti per circa 24 biscotti:
400 gr di farina-3/4 di cucchiaino di lievito in polvere-2 cucchiaini di zenzero-2 cucchaini di cannella-1/2 cucchaino di chiodi di garofano-1/2 cucchaino di noce mascata-1/2 cucchaino di sale-180 gr di burro-125 gr di zucchero di canna-1 uovo-125 gr di miele.

Mescolate la farina,il lievito,il sale,lo zenzero,la cannella,i chiodi di garofano e la noce moscata in una ciotola;lavorate il burro tenuto a temperatura ambiente nel mixer con lo zucchero di canna,unite l'uovo e poi il miele,quando il composo sarà omogeneo unite la farina alla quale avevate mescolate le spezie;lavorate poi velocemente il composto sulla spianatoia infarinata,col mattarello stendete l'impasto non troppo alto e con le apposite formine a forma di omino tagliate i vostri biscotti;disponete su una teglia rivestita di carta da forno e infornate a 150° per 10-15 minuti.
Intanto preparate la royal icing:mescolando nel mixer l'albume di un uovo ad 1 cucchiaino di succo di limone,unite gradatamente 300 gr di zucchero a velo e lavorate finchè l'impasto non è ben amalgamato,inseritelo nella sac a poche e una volta sfornati e freddati i gingerbread decorateli,disegnando faccine e bottoni,la glassa si asciugherà dopo pochi minuti a contatto dell'aria.


lunedì 28 novembre 2011

My 7 links project:a spasso nel tempo

Pubblicato da Federica 13 commenti
Quando si avvicina la fine dell'anno si tirano sempre le somme,di quello che è stato del tempo trascorso e soprattutto di ciò che siamo riusciti a realizzare spillando via via dalla lista di "cose da fare" quello che c'eravamo prefissati un anno prima....Ebbene il mio bilancio di fine anno è piuttosto soddisfacente:una vita tranquilla,una bimba bellissima di 4 anni,la passione per la cucina,un altro bimbo in arrivo per la prossima primavera e poi in un piccolo spazio virtuale questo blog,fonte di relax,parole e nuove amicizie e proprio da una di esse,Camy del blog Le temps des cerises che ringrazio tantissimo,nasce l'invito a partecipare ad un simpatico giochino a catena nato tra bloggers...Cosi sono andata a spasso nel tempo rileggendo vecchi post e soffermandomi su quelli che mi hanno dato qualcosa in più di altri,per le parole,le immagini, le ricette e i commenti di chi mi segue ed è nato cosi...

1.Il mio post più bello: Un legame speciale perchè parla del rapporto più esclusivo che ci può essere al mondo quello tra mamma e figlia,l'amore incondizionato fatto di piccoli doni,tenerezza e dolci appena sfornati,magari preparati insieme per una ricorrenza speciale!


2.Il mio post più popolare: Favole a merenda perchè ho ricevuto tantissimi commenti ed e-mail,legati prima di tutto alla cioccolosa ricetta a base di Nutella,poi per l'idea della favola di Peter coniglio col successo riscosso dai pirottini a tema,a riconferma che la maggior parte di coloro che mi segue ha un animo goloso e fanciullesco,proprio come me!


3.Il mio post più controverso: Profumi e colori di Provenza perchè era a mio parere un post molto bello,espressamente studiato per un contest a tema,dove si richiedeva una particolare "mise en place" e siccome ce l'avevo messa davvero tutta,amando molto i dettagli coordinati e la cura che si dovrebbe mettere sempre a tavola,mi è dispiaciuto tantissimo non arrivare nemmeno tra le finaliste!


4.Il mio post più utile: Le nozze di zucchero perchè strizzando l'occhio alla mia anima nascosta di "wedding planner" ho sottolineato l'importanza di festeggiare gli anniversari di matrimonio,facendo scoprire a moltissime persone,che non ne erano a conoscenza,l'esistenza di tanti anniversari per ogni anno di matrimonio,legati ad un particolare colore e regalo a tema,senza dover per forza aspettare i più inflazionati 25 e 50!


5.Un post il cui successo mi ha sorpresa: L'ora del tea il contest perchè è stata una vera sfida organizzare il mio primissimo contest e non mi aspettavo davvero tanto successo e tanta partecipazione,naturalmente condite da ricette per l'ora del tea,scoprendo con piacere che è un rituale amato da molti e ricevendo tanti messaggi di entusiasmo per l'idea avuta!


6.Un post che non ha avuto l'attenzione che si meritava: Surreale...ma bello! è uno dei miei post preferiti ed uno dei primi che ho scritto sul blog,forse per questo poco letto e commentato...ma siccome parla di uno dei più bei quartieri di Londra,Notting Hill legato soprattutto alla magia dell'omonimo film, speravo che tra le amanti dell'english style riscuotesse più successo!


7.Il post di cui vado più fiera: Principessa del mio cuore perchè parla di me e Teresina,la zia che vive con la mia famiglia e che è affetta dalla sindrome di Down,è un legame forte e speciale che ho voluto condividere sul blog per mettere in luce la capacità straordinaria che hanno le persone affette da questa sindrome,di amare incondizionatamente e sopra ogni cosa chi vive accanto a loro senza nulla pretendere in cambio!


Ed ora come il regolamento prevede giro il gioco ad altri 7 blog (disposti in ordine alfabetico) con l'auspicio di fare cosa gradita e sottolineando che non c'è comunque obbligo di continuare la catena qualora non si avesse tempo o voglia:

1.In Gloria's kitchen
2.La barchetta di carta di zucchero
3.La collezionista di dettagli
4.My little world
5.Piccolo sogno antico
6.Semplicemente pepe rosa
7.Un biscotto al giorno



giovedì 24 novembre 2011

Thanksgiving day

Pubblicato da Federica 11 commenti

Ogni anno il quarto giovedi di novembre negli Stati Uniti si festeggia il giorno del Ringraziamento (Thanksgiving day) col quale vengono celebrati i raccolti che fruttarono dopo mesi di stenti ai Padri Pellegrini,che nel 1620 arrivarono dalle coste dell'Inghilterra,in cerca di fortuna nel nuovo mondo...102 pionieri,tra cui anche donne e bambini,si imbarcarono sulla nave Mayflower partendo dal porto di Plymouth e attraversando l'oceano Atlantico,tra tempeste e sacrifici giunsero alla volta di quello che è l'attuale Massachusetts,dando a quel posto sconosciuto lo stesso nome della città che li vide partire molti mesi prima.Ancora oggi vengono servite durante il banchetto del Thanksgiving le stesse pietanze imbandite su ricche tavole attorno alle quali avvengono vere e proprie riunioni di famiglia,che sono poi il centro di questa festa.Ed io che dai film e telefilm americani ho imparato a conoscere questa ricorrenza e ad amarla,con grande entusiasmo ho provato a riproporla a cena,regalando ai commensali la consapevolezza che gli americani non mangiano solo hamburger,come troppo spesso molti sono portati a credere...Il simbolo di questa festa è per eccellenza il tacchino,che viene cotto arrosto con un ripieno a base di pane e castagne e accompagnato da salsa ai mirtilli con contorno di patate,insalata di fagiolini e carote,panini di mais,crostata di zucca e naturalmente torta di mele.Non mancano i festeggiamenti e le parate in strada,di cui la più famosa è sicuramente quella di New York organizzata dai grandi magazzini Macy's,con carri allegorici,giganteschi palloni gonfiabili,spettacoli di cheerleders e bande musicali;è festa nazionale con le scuole chiuse e i negozi che traboccano di gadgets a tema,prima di anticipare le vetrine natalizie dei giorni seguenti...perchè appena passato il Thanksgiving siamo subito in "mood" Natalizio (e non solo in America!!)


TORTA DI ZUCCA (PUMPKIN PIE)
Per la base di frolla:
260 gr di farina-1/2 cucchiaino di sale-110 gr di burro-3 cucchiai di acqua fredda.
Per il ripieno:
1 uovo-450 gr di polpa di zucca-230 ml di latte-220 gr di zucchero-1/4 di cucchiano di chiodi di garofano-1 cucchiaino di sale-3/4 di cuchiaino di cannella-1/4 di cucchiaino di zenzero-2 cucchiai di farina.

Mettete la farina,il sale e il burro nel mixer,mescolate tutto e unite un cucchiaio alla volta di acqua,quando si sarà formata una palla lavoratela velocemente sul piano infarinato,stendetela col mattarello e mettetela nella pirofila facendo uscire il bordo un pò;lessate la polpa di zucca e passatela nel passaverdure,unite l'uovo,il sale,lo zucchero,le spezie,il latte appena scaldato e in ultimo la farina setacciata e mescolate tutto usando un cucchiaio di legno,versate il composto sulla tortiera e infornate a 150° per 45 minuti circa.Servite tiepida o fredda,se volete accompagnata da panna montata e una spolverata di cannella!








lunedì 14 novembre 2011

L'autunno e il suo indugiare...

Pubblicato da Federica 16 commenti

In una frizzante mattina di novembre,mentre ancora un pallido sole resiste alla pioggia e fa apparire i rami degli alberi meno solitari,il vento soffia piano e l'unico rumore che mi accompagna nel camminare è lo scricchiolio delle foglie secche,a ricordarmi che tutto intorno c'è la vita coi suoi colori caldi e i suoi profumi di resina e brace.
Passeggiando per il mercato  è confortante sapere che la stagione che preferisco è nel pieno del suo splendore.Si ritorna alle abitudini di sempre,quelle più lente,scandite dagli orari della scuola col profumo di quaderni e matite,delle zuppe che tornano a sobollire pacatamente sul fuoco,delle caldarroste accompagnate dal vino Novello,dall'imbrunire che arriva prima la sera e dal plaid che ci scalda negli istanti sul divano...Ma anche dal profumo della frutta che si caramella nel forno per regalarci un crumble da gustare a cucchiaiate davanti ad un film oppure una soffice torta sfornata per il tea del pomeriggio.Cosi nella borsa della spesa ho messo tutto l'occorrente per una torta d'autunno morbida e coccolosa,fatta con mele e nocciole e grazie a questa unione,ho sfornato una aroma autunnale a me caro,dal leggero sentore di cannella...Perfetto per essere gustato con la dovuta lentezza,in modo da poterne apprezzare il profumo,la consistenza e il sapore,accompagnandolo ad una tazza di tea fumante e deliziandoci del magico e lento mutare delle stagioni...



NUTTY APPLE LOAF
Ingredienti:
175 gr di burro-140 gr di zucchero di canna-2 cucchiai di marmellata di fragole-2 uova-140 gr di farina-1 cucchiaio di lievito-1 cucchiaino di cannella-100 gr di nocciole pelate-50 gr di cioccolato fondente-2 mele.

Lavorate il burro tenuto a temperatura ambiente con lo zucchero e la marmellata di fragole nel mixer finchè diventerà cremoso e soffice;aggiungete le uova una alla volta mescolando bene dopo ogni aggiunta;setacciate la farina e il lievito,unite la cannella e mescolate al composto di burro;unite le nocciole tritate molto grossolanamente,il cioccolato a pezzetti e le mele pulite e fatte a pezzetti;imburrate e infarinato l'apposito stampo (loaf tin 23x13 cm.) ma va benissimo anche il classico stampo da plumcake e infornate a 160° per circa 50 minuti.








martedì 8 novembre 2011

...And the winners are...

Pubblicato da Federica 17 commenti

Carissimi amici di blog il contest L'ora del tea è finito e con mia grande sorpresa è stato un bel successo perchè avete aderito in molti e davvero non speravo in tanto entusiasmo e tanta partecipazione.Due mesi sono trascorsi dal suo lancio e in questo periodo avete accompagnato parte dei miei pomeriggi con numerosi messaggi e ben 117 ricette da leggere e soprattutto nuovi blog da conoscere!Ho cercato sempre di rispondere a tutti,ma con alcuni mi è stato impossibile postare commenti per questo chi non ha trovato una risposta sul proprio blog non me ne voglia,credo sia solo colpa di blogger,ma ho comunque sempre lasciato una risposta sul mio blog,come d'abitudine.Grazie a tutti coloro che sono diventati miei sostenitori,spero continuiate a seguirmi ancora con lo stesso affetto!Grazie per le vostre ricette che erano davvero tutte perfette per l'ora del tea ed ognuno di voi ha saputo interpretare a suo modo l'idea di base,che era proprio quella di un dolce che si accompagni a questa bevanda nei freddi pomeriggi d'autunno.Ho apprezzato in particolar modo chi ha saputo ricreare l'atmosfera giusta dove il dolce è rigorosamente accompagnato da una tazza di tea,fondamentale la sua presenza secondo me visto il titolo del contest,infine capisco la comodità di molti nel partecipare a più contest contemporaneamente,ma è secondo me poco corretto,quindi ringrazio chi ha avuto la delicatezza di partecipare con la sua ricetta solo al mio contest.
Ed ora il momento più atteso quello di sapere chi ha vinto il contest "L'ora del tea" con accanto la motivazione della mia scelta e visto che le ricette sono state davvero numerose,invece che avere come stabilito inizialmente un solo vincitore,ne ho scelti a sorpresa due a parimerito!E come dicono gli americani alla notte degli Oscar...and the winners are:
  • Francesca del blog "Piccolo sogno antico" con le sue madeleines perchè pur non essendo il suo un food-blog,ma un blog di tutt'altra arte,ha saputo interpretare perfettamente la mia idea del tea pomeridiano,accogliendoci nel suo salotto fatto di libri e belle parole,che è un piacere leggere e dove tra una tavola apparecchiata con cura ed un clima quasi ottocentesco,ci regala dei dolci perfetti di cui anche Proust sarebbe stato orgoglioso!
  • Camy del blog "Le temps des cerises" con i suoi scones perchè il suo racconto,come un istantanea,ha evocato subito un immagine a me cara che è quella del tipico cottage nella campagna inglese,dove mentre fuori piove dentro si possono sfornare fragranti scones...anche lei è un amante del tea time e lo ha sottolineato col migliore dei dolci tipici della tradizione anglosassone,servito nel migliore dei modi!
Prego le vincitrice di mandarmi il loro indirizzo privatamente scrivendo una e-mail a federicafusco@alice.it cosi da poter inviare ad entrambe il premio direttamente a casa.
A tutti gli altri vi offro virtualmente una tazza di buon tea e vi abbraccio forte forte uno per uno ringraziandovi della partecipazione!!

domenica 30 ottobre 2011

Dolcetto o scherzetto?

Pubblicato da Federica 22 commenti

La vigilia della festa di Ognissanti da cui deriva proprio la parola Halloween (All Hallows Eve) è una festa celtica;si dice che questo antico popolo non temesse i morti e anzi credeva che i defunti facessero visita ai vivi proprio in questa notte dell'anno,per cui secondo il calendario dell'epoca si passava dall'estate,il cui colore è rappresentato dall'arancione del sole e dei raccolti,all'inverno il cui colore è appunto il nero delle tenebre e del buio;cosi difronte l'uscio di ogni casa veniva posta una lanterna scavata dentro una zucca per illuminare le porte e in ogni casa si allestiva un banchetto ben apparecchiato su ogni tavola,come segno di benvenuto,da qui poi secoli dopo l'idea di "Dolcetto o scherzetto?" (Trick or treat?)
Ogni anno non manco mai di festeggiare Halloween perchè mi piace tantissimo,da buona amante dell'english style e delle cosidette "americanate" mi piace decorare la casa,la tavola e alle volte travestirmi da strega,che infondo infondo lo sono davvero e in questa sorta di "carnevale autunnale" ho contagiato anche mia figlia,piccola strega apprendista e insieme accogliamo i bambini del quartiere per riempire di cioccolata e caramelle i loro cestini,regalando dolcezze e ricevendo in cambio i loro sorrisi;in attesa che suonino il campanello gridando allegramente "dolcetto o scherzetto?" sforniamo qualche delizioso cupcakes vestito a festa per l'occasione,perchè sappiamo bene che la vita senza dolci e senza sorrisi non ha davvero lo stesso sapore!!Felice Halloween a tutti voi!!



CUPCAKES ALLA ZUCCA
Ingredienti per 12 cupcakes:
140 gr di farina-140 gr di zucchero-1 cucchiaio di lievito per dolci-1 cucchiaino e 1/2 di cannella in polvere-1 pizzico di sale-140 gr di burro-120 ml di latte-2 uova-200 gr di polpa di zucca passata.
Ingredienti per il frosting al formaggio:
300 gr di zucchero a velo vanigliato-50 gr di burro-125 gr di formaggio Philadelphia.

Prima di tutto mondate la zucca fresca e lessatela finchè non sarà morbida,quindi scolatela bene, passatela con il passaverdure e poi mettetela da parte a freddare.Setacciate la farina e il lievito,unitevi la cannella e il sale;lavorate a crema il burro con lo zucchero e unite una alla volta le uova mescolando bene dopo ogni aggiunta;unite il mix di farina e il latte,lavorate il composto finchè non diventa omogeneo e soffice;a mano aggiungete la zucca che avevate tenuto da parte e il vostro impasto assumerà un bellissimo colore arancio ed un profumo delizioso;infornate a 150° per 30 minuti.Preparate intanto il frosting al formaggio lavorando il burro tenuto a temperatura ambiente con la Philadelphia tagliata a pezzettini,unite poi lo zucchero a velo setacciato e lavorate a velocità sostenuta finchè il composto non risulta soffice e spumoso.
Una volta sfornati e freddati i cupcakes decorateli con il frosting,aiutandovi con la sac a poche,spolverate di cannella e divertitevi nella decorazione con zuccherini e picks colorati!





sabato 22 ottobre 2011

Sua Altezza Imperiale la torta Sacher!

Pubblicato da Federica 16 commenti

Una delle cose che ho apprezzato maggiormente di Vienna,a pari merito tra il mito della Principessa Sissi e il museo del pittore Klimt,è stata la torta Sacher,invenzione assolutamente perfetta alla quale a mio parere spetta il primato di migliore torta al cioccolato!
Nel 1832 durante l'impero austro-ungarico di cui Vienna era capitale,presso il ministro degli esteri Metternich lavorava un giovane pasticcere di nome Franz Sacher,che durante un ricevimento fu incaricato dal ministro,famoso per la sua golosità e la sua passione per il cioccolato,di stupire gli ospiti con una torta cosi nacque da semplici ingredienti ma con l'aggiunta di cioccolato fondente nell'impasto,una farcia di marmellata di albicocche e una deliziosa glassa di cioccolato fondente come copertura,la Sacher-torte,il successo fu immediato,dapprima nelle corti dei nobili,poi tra la gente comune;il pasticcere divenne ben presto famoso in tutta Vienna e decise cosi di aprire l'altrettanto famoso "Hotel Sacher" dove nell'omonima pasticceria del suo cafè,si sforna ancora oggi come allora,la ricetta tradizionale della Sacher-torte,di cui nessuno conoscerà mai la segretissima ricetta originale,se non i fidatissimi maestri pasticceri che ne confezionano artigianalmente circa 270.00 pezzi all'anno!
Alcuni anni fa ci fu un duello tra le due pasticcerie antagoniste viennesi "Hotel Sacher" e "Demel" per stabilire a chi delle due fosse permesso di vendere la torta col marchio originale e dopo ben sette anni "Hotel Sacher" vinse inesorabilmente!E che voi decidiate di gustarla nel salotto del lussuoso café dell' Hotel Sacher oppure nella più abordabile ma non meno aristocratica konditorei Demel sarà sempre la torta al cioccolato più buona e famosa del mondo,da ben...175 anni!

TORTA SACHER
Ingredienti:
115 gr di farina-225 gr di cioccolato fondente-150 gr di burro-115 gr di zucchero semolato-8 uova-1 bustina di vanillina-225 gr di marmellata di albicocche-panna montata q.b. per accompagnare.
Per la glassa:
225 gr di cioccolato fondente-200 gr di zucchero a velo-15 ml di melassa-250 ml di panna-5 ml di essenza di vaniglia.

Separate gli albumi dai tuorli che terrete da parte e montateli a neve ferma;lavorate a crema il burro tenuto fuori frigo con lo zucchero poi unitevi i tuorli uno alla volta e mescolando bene dopo ogni aggiunta;fondete a bagnomaria il cioccolato e fatelo stiepidire un pò poi incorporatelo al composto mescolando bene;quindi a mano unite la farina setacciata e la vanillina,infine facendo attenzione a non smontarle unite le chiare d'uovo all'impasto,mescolate delicatamente dal basso verso l'alto e quando sarà tutto ben amalgamato versate in una tortiera di forma tonda imburrata e infarinata;cuocete in forno a 160° per circa 50-55 minuti;una volta sfornato e freddato il dolce tagliatelo a metà e cospargete la superfice con la marmellata di albicocche scaldata appena in un pentolino e poi passata al setaccio per eliminare eventuali pezzettoni di frutta,chiudete e spalmate ancora un sottile strato di marmellata sulla superfice dellatorta;preparate ora la glassa facendo sobollire appena in una pentola la panna per dolci,l'essenza di vaniglia,il cioccolato fatto a pezzi,lo zucchero e la melassa,mescolate finchè la mistura non diventa omogenea e densa,sobollite per circa 3-5 minuti,quindi versate delicatamente sulla tortala ricoprendo la superfice e i lati,livellate con cura aiutandovi con una spatola e lasciate freddare finchè non si solidificherà;una volta indurita la copertura tagliate a fette la torta e servite con una generosa dose di panna montata!


giovedì 13 ottobre 2011

Muffins!

Pubblicato da Federica 19 commenti

Alla maggior parte di noi un muffin ci fa venire subito in mente le caffetterie americane strapiene di gente che fa la fila ordinatamente e ne esce con un bicchierone di caffè in una mano e un muffin nell'altra,lasciandosi alle spalle vetrine piene di questi deliziosi e soffici dolcetti avvolti nei loro pirottini di carta pieghettata....In realtà i muffins hanno origine inglese,esattamente nell'età vittoriana;a quel tempo nelle famiglie più facoltose,vi era tra i vari domestici anche il fornaio di famiglia,addetto alla preparazione di pane e dolci quotidiani;il fornaio ero solito preparare i muffins per la servitù utilizzando gli avanzi degli altri dolci destinati ai signori,ai quali si aggiungevano pane raffermo e patate schiacciate;ma quando i padroni di casa si accorsero di queste tortine soffici le vollero subito adottare per accompagnare il tea pomeridiano cosi i muffins diventarono famosissimi,tanto che vennero aperti numerosi forni e in giro per le città si potevano incontrare i cosidetti "Muffin men",gli uomini dei muffin che vendevano queste soffici delizie direttamente per strada!Io li adoro perchè sono facili e veloci da fare e si prestano a mille versioni sia dolci per accompagnare la colazione del mattino o il tea del pomeriggio oppure salati per accompagnare salumi e formaggi durante una cena,un aperitivo o un buffet!I muffins possono essere anche farciti con frutta o gocce di cioccolato,arricchiti di yogurt nell'impasto oppure essere preparati con farine integrali o cacao,ma ricordate che i muffins non vanno mai glassati,perchè altrimenti parliamo di tutt'altro dolce,che molte persone erroneamente tendono a confondere spesso,ma questa è decisamente un'altra storia....


MUFFINS CLASSICI
Ingredienti per 12 muffins:
2 uova-100 gr di zucchero semolato-150 gr di farina-100 gr di burro-8 gr di lievito per dolci-50 ml di latte-un pizzico di vanillina-una grattuggiata di scorza di limone.

Sbattete le uova e unite lo zucchero montando per qualche minuto;a parte setacciate la farina con il lievito quindi amalgamatele al composto;poi unite la scorza del limone,la vanillina e il burro che avrete fuso in un pentolino;in un ultimo mescolate il latte freddo;versate il composto nei pirottini di carta riempiendoli quasi fino al bordo,in modo che in cottura lievitando avranno quel tipico aspetto a "fungo" cuocete in forno a 160° per circa 20 minuti(prova stecchino!!)







lunedì 3 ottobre 2011

Favole a merenda

Pubblicato da Federica 31 commenti

C'era una volta,nel cuore della campagna inglese,un luogo tanto caro a poeti e scrittori chiamato Lake district(distretto dei laghi).Proprio qui tra fiori e cespugli,in una tana di sabbia sotto le radici di un abete altissimo vivevano con la loro mamma quattro coniglietti che si chiamavano Flopsy,Mopsy,Cottontail e Peter.
"The tale of Peter Rabbit" fu la prima di 23 piccole storie pubblicate dal 1902 in poi da Beatrix Potter;di famiglia ricca e aristocratica viveva a Londra nel quartiere di South Kensington,ma a quel tempo non era permesso alle donne di studiare in scuole pubbliche,cosi il suo talento innato fu ispirato dalle vacanze nella casa di campagna di famiglia,dove Beatrix aveva l'abitudine di osservare i piccoli animali della zona,facendogli prendere vita nei suoi delicati acquarelli...Con coraggio e determinazione,per una donna dell'epoca,seppe rivoluzionare il mondo della letteratura per bambini e per questo e per i suoi teneri personaggi,noi che li abbiamo amati da piccoli e letti ai nostri figli da grandi,saremo grati a Miss Potter per sempre!!


CUPCAKES ALLA NUTELLA
Ingredienti per 12 cupcakes:
100 gr di farina-20 gr di cacao-140 gr di zucchero-1 cucchiaino di lievito per dolci-1 pizzico di sale-40 gr di burro-120 ml di latte-1 uovo-120 gr di Nutella.
Ingredienti per il frosting alla Nutella:
250 gr di zucchero a velo-80 gr di burro-25 ml di latte-80 gr di Nutella-zuccherini colorati.

Mettete la farina,il cacao in polvere,lo zucchero,il lievito,il sale e infine il burro tenuto a temperatura ambiente nel mixer e mescolate tutto,unite a filo il latte e in ultimo l'uovo,mescolate finchè il composto non sarà soffice e ben amalgamato.Versatelo poi nei pirottini di carta all'interno dell'apposita teglia e cuocete in forno a 150° per 25 minuti.
Intanto preparate il frosting setacciando lo zucchero a velo e unendolo al burro tenuto a temperatura ambiente e al latte freddo,lavorate finchè la crema al burro non sarà gonfia e soffice,quindi a mano con una cucchaio di legno unite senza smontare la Nutella,lavorate per bene finchè le due creme non saranno completamente integrate;una volta sfornati e freddati i cupcakes praticate un incisione al centro di ogni tortino,io ho usato un levatorsoli per le mele e inserite i 120 gr di Nutella,aiutandovi magari con una sac a poche e riempiendo uno alla volta i fori dei 12 tortini fino all'orlo;poi inserite il frosting in un'altra sac a poche con la punta a stella e decorate i cupcakes farciti con il frosting alla Nutella e gli zuccherini colorati.



PS: Per gli appassionati delle favole inglesi e del meraviglioso mondo di Beatrix Potter consiglio di visitare il sito ufficiale Peter Rabbit dove troverete notizie storiche,curiosità e naturalmente un delizioso shopping corner!



lunedì 26 settembre 2011

Cocco...liamoci

Pubblicato da Federica 19 commenti


Una domanda che mi fanno spesso e alla quale difficilmente so rispondere senza indugi,perchè amo follemente entrambe è qual'è  la distinzione tra torte americane e torte inglesi.La sostanziale differenza è che queste ultime possono essere mangiate liberamente senza troppi sensi di colpa,non sono monumentali,non sono a strati,non ci sono particolari glasse e l'uso del burro è più contenuto,per cui la leggerezza delle torte inglesi e il loro modo di essere semplici e delicate,le rende ideali per accompagnare il tea pomeridiano senza appesantirci troppo!L'eccezione alla regola è data solo dalla Victoria sponge cake che però ha "solo" due strati e il suo sapore e la sua storia la conducono in cima alla classifica dei dolci inglesi...Al contrario una torta americana è solitamente a tre strati e molto ricca di glasse e crema di burro e mai troverete a parte il famoso cheesecake,una torta alta meno di 15 cm in una pasticceria americana,senza dubbio vietatissime a chi vuole stare leggero o è di palato gentile!
Tra le tante varietà di torte inglesi amo molto quella al cocco,perfetta per salutare l'estate appena trascorsa e dare il benvenuto all'autunno,col suo aroma fresco strizza l'occhio alle giornate di sole e la sua particolare leggerezza la rende perfetta per coccolarci coi tea pomeridiani che possiamo ancora consumare all'aperto,prima che le giornate diventino troppo corte e l'aria troppo frizzante!


TORTA AL COCCO
Ingredienti:
125 gr di burro-125 gr di zucchero-3 uova medie-200 gr di farina autolievitante-50 gr di cocco grattuggiato disidratato-scorza grattuggiata di mezzo limone.

Lavorate a crema il burro con lo zucchero fino ad ottenere un composto gonfio,incorporate le uova una alla volta sbattendo a ritmo costante,unite la farina setacciata,poi il cocco e la scorza di limone;imburrate e infarinate una tortiera del diamentro di 18 cm.,versate l'impasto e cospargete la superfice con un cucchiaio di zucchero semolato e un cucchiaio di cocco grattuggiato,cosi durante la cottura si formerà una deliziosa crosticina,infornate poi a 160° per circa 40 minuti(fate sempre la prova stecchino mi raccomando!).


venerdì 16 settembre 2011

Cookies:come uno sbaglio diventa un successo!

Pubblicato da Federica 22 commenti

Ci sono ricette che più di altre rappresentano il posto in cui sono nate,ad esempio un bel piatto di pasta o una fragrante pizza ci fanno venire subito in mente l'Italia,con la sua storia e i suoi profumi...Se invece ci troviamo davanti ad un hamburger con patatine fritte e coca-cola ci viene subito in mente l'America,con la sua vastità...
Ma quando io penso all'America e al suo cibo,mi vengono in mente soprattutto i dolci:una moltitudine di colorati cupcakes,enormi muffins,persone che passeggiano con un bicchierone di caffè in una mano ed una ciambella nell'altra,torte multistrato glassate e naturalmente l'apple pie,magari servita ancora calda da Nonna Papera in persona!
C'è un dolce americano tra i tanti di cui sono particolarmente amante:i cookies!Come la maggior parte delle ricette americane,che sono divenute prima un successo e poi un simbolo,sono frutto del caso,si racconta infatti che intorno agli anni '30 la Signora Ruth Wakefield proprietaria dell' albergo "Toll House Inn" nel Massachusetts,stava preparando i suoi soliti biscotti,quando si accorse di essere rimasta senza cacao,cosi prese dalla dispensa una tavoletta di cioccolato Nestlé pensando che tritandolo si sarebbe fuso nell'impasto,invece una volta cotti i biscotti mostravano le scaglie di cioccolato praticamente intatte e ben visibili,cosi da conferire ai biscotti il gusto di cioccolato ma un aspetto totalmente diverso dai classici biscotti comuni...Con grande sorpresa di Ruth,i suoi biscotti "sbagliati" piacquero molto ai suoi ospiti al punto da diventare un enorme successo!Quando la ricetta si diffuse,la Nestlé accorgendosi dell'aumento delle vendite delle sue barrette al cioccolato,stipulò un contratto con Ruth Wakefield offrendole una fornitura a vita di cioccolato in cambio della ricetta dei suoi biscotti,che venne poi stampata nel retro della stessa barretta e da qui alla nascita delle famose gocce di cioccolato Nestlé che portano il nome del suo albergo,il passo è davvero breve...


CHOCOLATE CHIPS COOKIES
Ingredienti per circa 30 biscotti:
100 gr di zucchero semolato-120 gr di zucchero di canna-115 gr di burro a pezzetti-1 uovo-1 cucchiaino di estratto di vaniglia-1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio-190 gr di farina-1/4 di cucchiaino di sale-200 gr di gocce di cioccolato.

Lavorate a crema il burro con i due tipi di zucchero,unite l'uovo,la vaniglia,il bicarbonato e sbattete lentamente.In una ciotola setacciate la farina e il sale poi uniteli al composto di burro e zucchero,infine unite le gocce di cioccolato.Usando un cucchiaio da gelataio formate delle palline di impasto che disporrete ad una certa distanza le une dalle altre in una teglia ricoperta di carta forno e infornate a 150° per circa 15 minuti.




  

martedì 13 settembre 2011

La serata perfetta...

Pubblicato da Federica 17 commenti

La mia serata ideale è cenare sul divano davanti ad un bel film e siccome queste serate sono diventate un piacevole rituale settimanale,le ho soprannominate "serate dvd" si acquista o si affitta un film,possibilmente una commedia allegra e romantica,si apparecchia sul tavolino del salotto con suppellettili di carta,si prepara qualcosa di sfizioso come panini,tramezzini o semplicemente della pizza,si stappa una bibita fresca e la serata casalinga diventa subito una festa!!Solitamente preparo i "club sandwiches" che sono tra i panini più famosi del mondo,fatti con tre strati di pane a cassetta,si può usare sia quello bianco,che integrale o ai cereali a seconda del proprio gusto,tacchino affettato,bacon,formaggio,lattuga,pomodoro,maionese e senape.
Il "club sandwiches" lo inventò nel diciannovesimo secolo,uno chef americano Danny Mears,che dalle cucine di un famoso locale di Saratoga Springs (una contea dello stato di New York) il "Club house" pensò bene di trasformare un banale panino in qualcosa di più succulento e appetitoso e servirlo agli ospiti del locale su un piatto accompagnandolo da patatine fritte,da allora in qualunque locale d'America e non,troverete nel menù anche questo panino...che sotto sotto è molto di più!!


RICETTA DEL CLUB SANDWICHES:
Ingredienti:
pane a cassetta-maionese-senape-tacchino-bacon-formaggio tipo emmenthal-lattuga-pomodoro.

Dorate la pancetta in una padellina senza aggiungere nè olio nè burro e mettetela da parte,lavate e tagliate a fette il pomodoro e la lattuga poi asciugatela bene,prendete le fette di pane e spalmate la prima con la maionese,disponete il tacchino e sopra il bacon dorato,prendete un altra fetta di pane e spalmatela da entrambi i lati con la senape,mettete il formaggio tagliato a fette sottili,il pomodoro e la lattuga,chiudete con un altra fetta di pane spalmata di maionese,fate una leggera pressione e tagliate per i due versi obliqui il quadrato di pane in modo da avere quattro triangoli perfetti,fermate ogni triangolo con degli stecchini e servite accompagnando con patatine fritte o nachos!






martedì 6 settembre 2011

L'ora del tea...il contest!

Pubblicato da Federica 180 commenti
L'ora del tea è il nome del mio blog che ha da poco compiuto 1 anno,ma è anche il momento della giornata che preferisco,per coccolare noi stessi con una buona tazza di tea e magari un dolcetto appena sfornato,una tavola apparecchiata con cura,tazze di porcellana e la compagnia dei nostri cari o di un amica speciale per condividere un istante di assoluta perfezione!!Da questa passione tutta inglese e dal suo rituale,nasce l'idea del mio primo contest che vuole essere un momento di festa da condividere con le persone che mi seguono,lasciandomi commenti e saluti affettuosi.Ci sarà un vincitore al quale andrà un premio che verrà assegnato da me in base alla pertinenza con il tema del contest che inizia esattamente oggi e finisce il 6 novembre,dunque avete tutto il tempo per salutare l'estate,vedere le giornate farsi più corte e mentre fuori cominciano a cadere le prime foglie,mettete il bollitore sul fuoco e iniziate a preparavi il meritato tea,accompagnandolo al dolce che più rispecchia il vostro gusto personale: una torta,una crostata di marmellata,dei golosi muffins o ancora biscotti,pasticcini,cupcakes,scones e tutto quello che la fantasia vi suggerisce...Vi lascio qualche semplice regola da seguire per partecipare al mio contest,augurandovi buon lavoro e soprattutto buon tea!!

 Regole del contest:
  • Possono partecipare solo coloro che hanno un blog,per motivi di tempo e praticità e con una sola ricetta ciascuno;
  • Preparate una ricetta dolce che sia adatta all'ora del tea,scrivete la ricetta completa di dosi,procedimento e naturalmente almeno una fotografia;
  • Valgono anche ricette già pubblicate alle quali magari siete particolarmente affezionati purchè riviste e corrette per il contest;
  • Non siete obbligati a diventare follower fatelo solo se il mio blog vi piace davvero;
  • Esponete il banner con il link a questo post nella vostra home page e nel post della vostra ricetta;
  • Lasciate un commento a questo post con il vostro nome e il link della vostra ricetta,mano a mano che mi arriveranno le ricette di tutti i partecipanti le sistemerò in ordine di arrivo in questo stesso post in modo che tutti possiate vederle;
  • Il vincitore sarà decretato da me al termine del contest e il premio sarà collegato ad esso,quindi tea...e dintorni;
  • Il contest inizia oggi 6 settembre e finisce il 6 novembre 2011.

Partecipanti:
  1. Monica del blog "Dolci gusti" crostata al limone e cocco
  2. Tatam del blog "Dolci creazioni..e non solo.." cupcakes all'arancia
  3. Milena del blog "La scimmia cruda" crostata ai due gusti
  4. Minicuoca 91 del blog "Minicuoca 91" torta della nonna
  5. Mariangela del blog "La cucina di nonna Luisa" crostata con la marmellata
  6. Renata del blog "Rosa ed io" cuoricini
  7. Sonia del blog "Oggi pane e salame,domani..." Pain perdu ai fichi e confettura extra di fichi
  8. Neve Dimarzo del blog "17 modi di mangiare il mango" cake dolce alle banane e pistacchi
  9. Claudia del blog "Arte zucchero e fantasia" biscottini pasta di mandorle
  10. Francesca del blog "Piccolo sogno antico" le madeleines allo yogurt,cocco e gocce di cioccolato
  11. La pasticciona del blog "Una pasticciona in cucina" cookies
  12. Natalia del blog "Fusilli al tegamino" madeleines profumate ai semi di papavero
  13. Anna del blog "I manicaretti di Annarè" biscotti al limone
  14. Lù del blog "La casina di marzapane" crostata di mele e mandorle con gelatina di melagrana
  15. Lory del blog "La luna dei golosi" torta al grano saraceno
  16. Mary del blog "Il piacere del palato" tortine paradiso
  17. Gigi del blog "La cucina di Gigi" tè e pasticcini con Jane Austen 
  18. Sara del blog "Sapori di Sara" pasticcini di frolla
  19. Loredana del blog "La cucina di mamma" chiffon cake alla panna e fragole essiccate
  20. Claudietta del blog "Mon petiti bistrot" kugelhupf
  21. Lorena del blog "I dolci di Lory" torta alla ricotta e pere
  22. Laura del blog "Pane e olio" delizie alla marmellata
  23. Batù del blog "Batuffolando" ventaglietti al coriandolo caramellati
  24. Meris del blog "Vaniglia e cannella...kitchen in love" torta soffice agli agrumi e cioccolato al latte
  25. Azzurra del blog "Azzurra ne fa di tutti i colori" frollini
  26. Miranda del blog "Semi di girasole" biscotti al caffè d'orzo
  27. Ombretta del blog "Dolce meringa" biscotti meringati
  28. Lucia del blog "In cucina con Lucy" muffin con marmellata di ciliegie
  29. Elena del blog "Le tenerezze di Ely" delizia al lemon curd
  30. Francesca del blog "Imparando cucinando" cassata al forno
  31. Speedy 70 del blog "A tutta cucina" pastine alle giuggiole e mandorle
  32. Alessandra del blog "Dolcetti & co." biscottini alla carota
  33. Erhcpe del blog "Grembiule e presine" biscotti all'arancia e semi di papavero
  34. Francesco del blog "Pandispagna" Boston cream pie cupcake
  35. Ileana del blog "Ribes e cannella" torta al cioccolato,olio extra-vergine e rosmarino
  36. Barbara del blog "Ricette barbare" crostatine alla marmellata
  37. Imma del blog "Dolci a go go..." crostata di mele morbida profumata al rum
  38. Vanessa del blog "Pasticciando tra i fornelli" dolce all'olio
  39. Marta del blog "Cinnamon fairy cafè" tortini morbidi alla marmellata
  40. Ilaria del blog "Le torte di Ilaria" rose alla vaniglia 
  41. Meri del blog "Meri...una tempesta in cucina" muffin al cacao con crema al burro
  42. Bietolina del blog "Bietolina in cucina" crostatine ananas,cocco e amarene
  43. Ale del blog "Ale's kitchen-rossopomodorino" pavesini con mascarpone e Nutella
  44. Ilaria del blog "A tutta cannella" muffins
  45. Linda del blog "La forchetta magica" lamingtons
  46. La cuoca Many del blog "Facili ricette con passione" treccia ai semi di papavero
  47. Profumo di mandorla del blog "Profumo di mandorla" biscotti speziati alle mandorle
  48. Maria del blog "Cuoche si diventa" biscotti da thè
  49. Alice del blog "La cucina di Alice" ciambella allo yogurt di banana
  50. Paola del blog "La cucina piccolina" muffin al limone e basilico
  51. Cranberry del blog "Cappuccino & cornetto" baci del giovane
  52. Simona del blog "Punky princess in candyland" muffin cioccococco
  53. Emanuela del blog "Pane,burro e alici" ovette al cocco
  54. Veronica del blog "Dolci armonie" moretti ai cachi
  55. Scamorze ai fornelli del blog "Scamorze ai fornelli" sfogliette con le prugne
  56. Claudia del blog "Pasticci e pastrocchi" blondies
  57. Valentina del blog "Frutta e zafferano" torta con quinoa
  58. Giada del blog "Aroma di cacao,di spezie e..." torta di grano saraceno con mele,marmellata e crumble di mais
  59. Stefania del blog "Nuvole di farina" biscottini alla lavanda
  60. Miss Pasticcio del blog "Cucino io...ma i ciottori chi li lava?" biscotti alla rosa con occhio alla crema di amaretto
  61. Alme del blog "La cucina dello stregone" biscotti "dolce Africa"
  62. Laura del blog "Nella cucina di Laura" cookies con gocce di cioccolato
  63. Giulia del blog "Love at first bite" banana bread
  64. Terry del blog "Baci di zucchero" torta margherita alla Nutella e topper al caramello
  65. Simona del blog "Un pizzico di Mafalda" pan brioche alla Nutella
  66. Cuochi di cuori "Cuochi di cuori" muffin mele e cannella
  67. Tantocaruccia del blog "La cuisine de Tantocaruccia" yogobrioche alla Nutella
  68. Camy del blog "Le temps de cerises" scones
  69. Marty del blog "Cucina di cotto e spazzolato" ciambella marmorizzata ripiena di marmellata all'albicocca
  70. Monica del blog "La mamma pasticciona" shortbread
  71. Due sorelle ai fornelli del blog "Su le maniche" madeleines alle mandorle
  72. Sara del blog "L'eleganza del polpo" torta di carote e cocco
  73. Laura del blog "Cucina dell'anima" fagottini di mele e cannella
  74. Carolina del blog "Semplicemente pepe rosa" crumble di pere banane e cioccolato
  75. Flavia del blog "Cuocicucidici" profiteroles
  76. Chiara e Marco del blog "Una cucina per Chiama" scones con albicocche
  77. Kika del blog "Chicche di Kika" tortine al mandarino
  78. Assunta del blog "La cuoca dentro" tortine alle mele
  79. Silvi del blog "Dolce passione" ciocco-tartufi alla Nutella
  80. Marta del blog "La pasta figlia" biscotti al cioccolato e Nutella
  81. Cle del blog "Ma che bontà" crostata con composta di pere alla vaniglia
  82. Lidia del blog "Cucina e fimo" polacca aversana
  83. Una zebra a pois del blog "Una zebra a pois" californian chocolate cake
  84. Federica del blog "Armonia in cucina" biscottini coccolosi al cocco
  85. Simona del blog "La riccia che pasticcia" i mattutini
  86. Tiziana del blog "Bimbi in tavola" praline al caffè
  87. Fabrizia del blog "My little world" muffins al crumble di mela
  88. Alessia e Tiziana del blog "Staffetta in cucina" crostata di amaretti e marmellata di susine
  89. Rosy del blog "Pasticciando con Rosy" ciambella cannella e cioccolato
  90. Ilaria e Tommy del blog "Non solo piccante" biscotti baciati con pinoli e cioccolato
  91. Chiara del blog "...Sul mio Tatami chic...." torta senza burro e uova"
  92. Valentina del blog "Cakes & Words" crostata di farro e marmellata di lamponi
  93. Rosalba del blog "Dolce aroma" torta langarola
  94. Damiana del blog "Dolci delizie di casa" sbriciolata di mandorle e prugne
  95. Mariabianca del blog "Panza e presenza" i dolcetti cocco e cioccolato
  96. Sabina del blog "Due bionde in cucina" spitzbuben
  97. Benedetta del blog "Fashion flavors" sfogliatine semplici alla mela
  98. Roberta del blog "La mia cucina" lingue di gatto
  99. Silvi del blog "Silvi's kitchen" torta di mele soffice con panna
  100. Anna Luisa e Fabio del blog "Assaggi di viaggio" biscotti Sacher torte
  101. Housewives del blog "Il piccolo ricettario" tutù
  102. Anna del blog "Incapace ai fornelli" scones
  103. Valentina del blog "Sediamoci in cucina" tartellette al tea
  104. Stefania del blog "Skacciakitchen" torta al cocco
  105. Luisa del blog "Ricette e storie di vita" kourabiedes
  106. Cincy del blog "Olio,sale e...Cincy" trottole
  107. Ginger del blog "Il fiore del nespolo" shortcake alle pesche e frutta secca
  108. Roby del blog "I pasticci di Roby" torta espiral
  109. Tiziana del blog "Pecorella di marzapane" torta di mele al sapor di nocciole
  110. Babette del blog "Ricci,picci e capricci" cotognata
  111. Paola del blog "Voglia di cucina...voglia di sognare" biscottini al caffè e biscottini al cioccolato
  112. Elettra del blog "La cucina vegana di Elettra" torta allo yogurt di soya
  113. Serena del blog "Le mie nuvole di panna" piccole tortine con pere,cioccolato e nocciole
  114. Fujiko del blog "La ricetta della felicità" biscotti all'anice
  115. Dalila del blog "Note di dolcezza" quadrotti pere cioccolato e mandorle
  116. Laura del blog "Zampette in pasta" muffin alle pere




       

      L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei