lunedì 7 febbraio 2011

Proust e le sue madeleines.

Pubblicato da Federica

"...In una giornata d’inverno, rientrando a casa, mia madre, vedendomi infreddolito, mi propose di prendere, contrariamente alla mia abitudine, un po’ di tè.Rifiutai dapprima, e poi, non so perché, mutai d’avviso. Ella mandò a prendere uno di quei biscotti pienotti e corti chiamati Petites Madeleines, che paiono aver avuto come stampo la valva scanalata d’una conchiglia di San Giacomo.Ed ecco macchinalmente oppresso dalla giornata grigia e dalla previsione d’un triste domani, portai alle labbra un cucchiaino di tè, in cui avevo inzuppato un pezzetto di Madeleine. Ma, nel momento stesso che quel sorso misto a briciole di biscotto toccò il mio palato, trasalii, attento a quanto avveniva in me di straordinario.
Un piacere delizioso m’aveva invaso, isolato, senza nozione della sua causa.
M’aveva subito resi indifferenti le vicissitudini della vita, le sue calamità, la sua brevità illusoria, nel modo stesso in cui agisce l’amore, colmandomi di un’essenza preziosa..."




MADELEINES
Ingredienti per 24 madeleines:
3 uova-150 gr di burro-150 gr di farina-150 gr di zucchero-1 cucchiaino raso di lievito-5 cucchiaiate di latte freddo-1 limone non trattato.

Passate al setaccio la farina e il lievito,lavate e grattate la scorza del limone;sbattete le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso;incorporate la farina,il lievito,la scorza del limone,il burro fuso;mescolate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo;lasciatelo riposare in frigorifero per almeno un ora;scaldate il forno a 200 gradi,riempite l'apposito stampo da madeleines ed infornate per circa 6 minuti,dopo questo tempo abbassate il forno a 150 gradi e lasciate cuocere per altri 6 minuti finchè le madeleines non saranno gonfie e dorate;sfornate e lasciate freddare prima di sformarle e servirle.

QUALCHE CONSIGLIO UTILE:
-usate lo stampo apposito da madeleines per avere l'inconfondibile forma a conchiglia,ottimi quelli in silicone(ma solo di buona marca)e quelli antiaderente
-freddate sempre l'impasto in frigorifero per almeno un ora,prima di cuocerlo,cosicchè lo sbalzo termico dal frigo al forno,conferirà la gobbetta tipica alle madeleines
-per aromatizzare le madeleines potete scegliere di usare a seconda del vostro gusto,la scorza grattata del limone,oppure dell'essenza di mandorla o della vaniglia
-se usate burro salato,al posto di quello normale,enfatizzerete l'aroma del vostro dolce.





11 commenti:

Lady on 07/02/11, 12:03 ha detto...

adoro il tuo blog che mischia ricette a letteratura! mi riscalda corpo e spirito e mi rinfranca!
grazie!!!

Eleonora on 07/02/11, 12:16 ha detto...

le famose Maddalene di Proust, e il cibo legato alle memorie...sei fantastica!
smackkkk

ranapazza65 on 07/02/11, 14:54 ha detto...

Bellissime ho le formine e che vergogna ancora non le ho fatte :(
spero di farle subito!!
baci
Anna

Carolina on 07/02/11, 16:31 ha detto...

Buon pomeriggio cara Federica!
Tutto bene?
Quel libro deve essere delizioso... Non ho mai avuto occasione di sfogliarlo, ma l'idea è quella che meriti. Sbaglio?! ;)
Un abbraccio!

ps: riguardo alla tua domanda sul bento in versione dolce, perdonami se non sono riuscita a risponderti. Sono stata piuttosto impegnata. Comunque, se aspetti fino a venerdì potrai già avere una risposta parziale... ;)

Ellie on 07/02/11, 16:43 ha detto...

grazie Fede!!! Adesso sto facendo decorated cookies e fondant coated cupcakes per una mia zia, ma credimi...mi impazziendo....non so se acettera' mai piu' "ordini" di questo tipo....il fatto e' che quando non sono x me....vorrei fare il top, ma mi sembra sempre venga tutto male! vabbe', vedremo stasera tardi quando finisco....!!!!


Maddalenes...buoneee! hanno un retrogusto che ti resta in bocca x ore !!!! :) troppo buone, che pazienza hai...io mi scoraggio a fare cose che non ho mai fatto...Ma prima o poi devo cambiate questa mia attitude e gettarmi nell'ignoto hihih

Federica on 07/02/11, 18:31 ha detto...

@ Lady: Grazie cara,questo si che è un bellissimo complimento!!Mi fa piacere e a me il tuo commento da...una bella carica per continuare nella giusta direzione :)

@ Eleonora: eh già...i sapori del tempo perduto :) Baci anche a te!!

@ Anna: Nooo...rimedia subito allora!! ;)
Io lo stampo lo aspettavo non immagini da quanto,finalmente l'ho trovato on line da SILIKOMART(fantastico) è molto difficile reperire questo stampo da noi...Baci.

@ Carolina: Grazie cara,tutto ok!!
Si un bel libro,acquistato recentemente nel "reparto dolci" della Feltrinelli ;) te lo straconsiglio!!Ok per il Bento,aspetto delucidazioni da te!
Un abbraccio.

@ Ellie: Brava!!Non vedo l'ora di vederli sul tuo blog :) è vero anche io quando faccio le cose per gli altri,a volte mi vengono "imperfette" e mi prende male...poi quando le faccio per me vengono sempre meglio!!Chissà forse è l'nconscio che mi parla e mi dice di essere meno generosa per gli altri e più attenta per me stessa ;) Ciao baci.

Francesca D. on 07/02/11, 19:33 ha detto...

Oh, cielo, il mio amico Proust! Dico così perchè due volte ho preso in mano 'La strada di Swann', e due volte, con rammarico, l'ho dovuta abbandonare. Non sono proustiana, e lui non è nelle mie corde. Però devo dire che in queste due volte che ci ho provato mi sono sempre arenata poco dopo le madeleines e la tisana di tiglio! Benedetto Proust! Però che meraviglia le tue madeleines, e devono essere buonissime!

The Queen of Chocolate on 07/02/11, 23:02 ha detto...

quanto sono buone le madeleine! io le compro sempre ma vorrei tanto provare a farle... devo comprare lo stampo però! ottimi consigli per la perfetta riuscita, li seguirò senz'altro!!!

Federica on 08/02/11, 12:32 ha detto...

@ Francesca: Grazie del complimento!!Sono venute bene,direi perfette con un tea al...tiglio ed un buon libro accanto ;)

@ Valentina: Anche a me piacciono molto!Dai compra lo stampo(a Roma lo trovi sicuramente:)e provale,poi mi dirai...Baci.

Elena ha detto...

Ciao Fede, leggo solo ora i tuoi due ultimi post...sono bellissimi!!!e poi Proust e Saint-Exupery sono tra le mie letture preferite.
Baci e grazie

Federica on 10/02/11, 18:30 ha detto...

@ Elena: Grazie cara Elena,sono due letture bellissime,proprio perchè arrivano al cuore e piacciono solo a chi ha un animo nobile ;) bacioni!

 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei