venerdì 20 maggio 2011

Gli inglesi e il tea delle cinque

Pubblicato da Federica


Alle cinque in punto tutto si ferma per l'ora del tea,un istituzione che ha origini antiche per il popolo inglese,che consuma qualcosa come 48 miliardi di tazze di tea ogni anno!Il tea delle cinque,ovvero l'afternoon tea,è una tradizione il cui merito è da attribuire alla Duchessa Anna di Bedford che introdusse questa piacevole pausa tra le abitudini dell'aristocrazia inglese,nella prima metà del XIX secolo;siccome a quel tempo i pasti quotidiani erano solo due,la colazione e la cena,la Duchessa volle spezzare l'appetito di metà pomeriggio con uno spuntino intermedio,dove accanto ad una tazza di tea venivano serviti sia dolci che salati.L'afternoon tea di norma si consuma tra le 15.30  e le 17.30 del pomeriggio.Il galateo prevede che si usi esclusivamente del tea in foglie sfuso e non le comuni bustine,il motivo è che una volta le bustine contenevano solo tea di seconda scelta,mentre oggi esistono ovviamente tea pregiati anche in bustina e la scelta diventa solo una questione di gusto personale.Per preparare una buona tazza di tea bandite l'acqua del rubinetto,sobollite quindi acqua in bottiglia sul fuoco e intanto "scaldate" la teiera con dell'acqua calda per mantenerla alla giusta temperatura,scegliete l'aroma di tea che preferite e tenete in infusione versando l'aqua direttamente sulle foglie da 3 a 5 minuti;la quantità di tea è solitamente un cucchiaino per ospite più uno "for the pot" (per la teiera).
Latte o limone?La maggior parte degli inglesi beve tea col latte e questa usanza trova il suo perchè quando anticamente si usavano solo finissime porcellane per servirlo e si temeva che la bevanda troppo calda potesse crinare le tazze rovinandole,cosi si freddava leggermente col latte;aggiungere il limone è invece un usanza che arriva dalla Russia,poichè il tea a quei tempi arrivava dopo un viaggio interminabile dalle Indie,quindi l'acido del limone ne copriva il gusto rancido delle foglie oramai rovinate.
L'afternoon tea è ancora oggi un vero e proprio rito,numerosi sono i luoghi dove sorseggiare un ottima tazza di tea a Londra,molti grandi hotel hanno la tea room riservata per chi vuole essere coccolato da un servizio impeccabile e di alto livello,in ambienti piuttosto formali dove si richiede un dress code (codice di abbigliamento) e la prenotazione obbligatoria;senza dubbio il più famoso è quello dell'hotel RITZ dove l'afternoon tea è servito a regola d'arte,nell'atmosfera suggestiva della Palm Court,diventando nel tempo una tale istituzione da richiedere ben cinque appuntamenti quotidiani,dalle 11.30 della mattina alle 19.30 della sera,con una prenotazione che richiede spesso anche due mesi di anticipo,attesa premiata da una sorta di "rinfresco" dove il tea di ottima qualità è servito in teire d'argento e porcellane finissime,alzatine a 3 piani troneggiano al centro di ogni tavolo con fette di torta alla frutta e al cioccolato,pasticceria mignon,macarons e gli immancabili scones caldi con clotted cream e confettura di fragole per accompagnarli degnamente,piccoli sandwiches al salmone affumicato,al cetriolo,al pollo,al prosciutto e formaggio cheddar,paninetti all'uovo e maionese;la scelta è solitamente tra 15-20 tipi differenti di tea e volendo si può concludere anche con un flute di champagne,per brindare col sottofondo di un pianoforte e di un quartetto d'archi,ad un momento di assoluta perfezione!!


CUPCAKES ALLA CILIEGIA
Ingredienti per 12 cupcakes:
2 uova-140 gr di farina-140 gr di burro-140 gr di zucchero semolato-50 ml di latte-1 cucchiaio di essenza di vaniglia-1 cucchiaino di lievito-marmellata di ciliegie per farcire.
Ingredienti per il frosting:
125 gr di burro-250 gr di zucchero a velo-2 cucchiai di latte-1 cucchiaino di vaniglia-ciliegie sotto spirito e zuccherini colorati per guarnire.

Lavorate a crema il burro con lo zucchero,unite le uova una alla volta e la farina,quindi il latte dove avrete sciolto il lievito e infine la vaniglia;lavorate finchè il composto non risulta soffice e cremoso;riempite a metà i pirottini di carta e infornate a 150 gradi per circa 20-25 minuti.
Preparate il frosting lavorando a crema il burro tenuto a tempeartura ambiente con lo zucchero a velo setacciato,il latte freddo e la vaniglia,finchè non sarà soffice e ben montato;una volta freddati i cupcakes con la sac à poche e l'apposita punta eseguite un "filling" di marmellata di ciliege al centro di ognuno,coprite col frosting inserito in una seconda sac à poche con la punta a stella e guarnite con ciliegine e zuccherini.




15 commenti:

~ Cupcakes ♥ on 20/05/11, 13:37 ha detto...

Mi ha fatto molto piacere ed è stato molto interessante leggere le origini di questa antica tradizione...
Oltre a segnarmi la ricetta dei cupcakes ho imparato anche qualcosa =)

Sesè on 20/05/11, 15:51 ha detto...

Ciao, che belle spiegazioni, mentre leggevo sognavo ad occhi aperti di trovarmi in una tea room con quei magnifici tea e quei succulenti dolci....
Grazie anche per la ricetta dei cupcakes che farò senz'altro!

Adesso vado a prepararmi un tea verde all'aroma di arancia che ho scovato al supermercato ed è delizioso (oltre che dalle mille proprietà benefiche..)

Buon weekend
Sesè

P.S. Qualche giorno fa ti avevo commentato altri post ma blogger me li ha cancellati :((
Spero stavolta di aver maggior fortuna!! ^^

antonella on 20/05/11, 15:54 ha detto...

te lo copio e' una delizia. grazie per aver partecipato.
buon pomeriggio

Eleonora on 20/05/11, 16:07 ha detto...

molto interessanti le informazioni che ci offri oggi e i tuoi dolcini sono una meraviglia...vedo che ciliegiamo insieme oggi!

sylvia-66 on 20/05/11, 18:17 ha detto...

Non potevo perdermi questo ottimo tè delle cinque!
Il cucchiaino di tè for the pot è fondamentale, lo imparai tanto tanto tempo fa a Londra dalla mia padrona di casa (che aveva un copriteiera fatto all'unicinetto dalle sue manine! Non lo dimenticherò mai!).
Dopo aver provato l'accostamento con il latte e con il limone, da tempo ho scelto il tè liscio, completamente privo di qualunque cosa che non sia tè.
Ottime e precisissime indicazioni, complimenti Federica!

Meg on 20/05/11, 19:45 ha detto...

mio diooo ma che buoniiii! i cupcakes li amo da morire..poi questa golosa versione alle ciliegie è divina! bravissimaaa! segno provo e ...ingrasso! :D bacioni

Carolina on 20/05/11, 20:10 ha detto...

Ma che belli quei pirottini con l'Union Jack! Sai che non li ho mai visti in giro? Che peccato...
Adesso vado a mettermi in pari con i post che ho perso durante questa settimana.
Buon fine settimana!

gloria cuce' on 21/05/11, 01:24 ha detto...

Mi hai fatto tornare indietro nel tempo, un paio di volte ho preso il tea al Criterion a Piccailly, un sogno, un'atmosfera bellissima!
Come bellissimi sono questi cupcake alla ciliegia fantastici!
Baci!

Federica on 21/05/11, 10:41 ha detto...

@ Cupcakes: sono contenta e mi fa molto piacere ti sia piaciuto!!Le tradizioni migliori hanno sempre una storia da raccontare...

@ Sesè: grazie a te della tua visita,sono contenta e ti do il benvenuto!!Si qualche giorno fa blogger ha fatto i capricci e noi tutte abbiamo avuto difficoltà a comunicare tra noi :) intanto se ti va mi unisco per quel tea deve essere delizioso!!

@ Antonella: grazie a te per l'idea del contest deliziosa e a me molto cara!!

@ Eleonora: grazie cara,si è vero ciliegiamo insieme(carina....)e credo anche stessimo leggendo e commentando in contemporanea i rispettivi post ;) telepatia da blog!!

@ Sylvia: grazie cara,ero certa piacesse l'idea a chi ama tanto l'Inghilterra e i suoi miti,come me!!Che bellissima esperienza deve essere stata quella di vivere in casa a contatto diretto con le vere abitudini inglesi,è uno dei miei rimpianti più grandi quello di non averlo fatto tanti anni fa,ma i miei genitori non me lo permisero...

@ Meg: grazie mi fa molto piacere e vedo che il tuo logo è in tema ;)

@ Carolina: cara amica grazie della visita e bentornata!!Li ho comprati on line su questo sito inglese

http://www.cakecraftworld.co.uk/products.asp?cc=85&scc=203

hanno tantissime cose belle!!

@ Gloria: si confermo che l'atmosfera delle tea room inglesi è proprio incantevole e questi momenti tra un buon tea e i loro strepitosi dolci diventano quasi magici :)

Meg on 21/05/11, 19:51 ha detto...

ciao bellaaa eccomi di nuovo qui e questa volta per consegnarti un premio! passa a prenderlo dal mio blog. bacioni

luciebasta on 23/05/11, 14:40 ha detto...

ho letto su peperosa che sei concittadina, non conoscevo il tuo blog, complimenti!
torno a trovarti!
L

Le Temps des Cerises on 24/05/11, 20:37 ha detto...

Ciao Federica, leggere il tuo post mi ha fatto volare dritta dritta in una sala da tea di fine Ottocento, a sorseggiare un tea pregiato in finissime tazze di porcellana, con il mignolino all'insù :-) che meraviglia! per me il tea è una vera istituzione. Baci

Federica on 26/05/11, 14:29 ha detto...

@ Meg: grazie sei stata carinissima!!L'ho esposto nel blog ma perdonami se non lo giro,è solo per questioni di tempo ;)

@ Luci: noooo!!Davvero??Passo a trovarti allora....

@ Carmen: grazie mi fa piacere averti trasmesso una cosi piacevole immagine!!

Bradford ha detto...

Cara Federica, so che è passato molto tempo da quando hai pubblicato questo pezzo, ma sto facendo un approfondimento per una ricerca scolastica sul tè inglese e mi sono imbattuta in questo tuo articolo... davvero complimenti, è bellissimo e ho trovato tutto il materiale che mi serviva! Penso proprio che terrò d'occhio questo blog.

Grazie mille e alla prossima! :)

Federica on 14/05/16, 12:29 ha detto...

@ Bradford: Intanto grazie mille dei complimenti e di aver lasciato questo commento! Ti ringrazio io infinitamente per aver attinto al mio blog :) ma che bella cosa! F
ammi sapere come è andata allora ci conto ;) E passa pure quando vuoi a trovarmi,un bacio Federica.

 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei