martedì 26 aprile 2011

Royal Wedding

Pubblicato da Federica 14 commenti

"Il Lord Ciambellano su ordine della Regina invita....al matrimonio di Sua Altezza Reale il Principe William del Galles con Miss Catherine Middleton nell'Abbazia di Westminster venerdi 29 aprile 2011 alle ore 11.00"
Questo è quello che recita l'invito ufficiale alle nozze del secolo,che saranno trasmesse in mondovisione,come fu trent'anni fa il 29 luglio del 1981 per Diana Spencer,sposa del Principe Carlo.Ricordo perfettamente quel matrimonio avevo 6 anni e lo seguii insieme a mia mamma e mia nonna in tv.Quell'abito di taffetà di seta bianca,lo strascico di otto metri e la tiara di perle e diamanti,il sogno di ogni bambina:quello di essere una principessa come quelle delle favole;ma la favola di Lady Diana è finita troppo presto.Ho sempre amato Lady Di,il suo stile discreto e il modo in cui la gente l'acclamava come principessa del popolo.L'anello di fidanzamento,uno zaffiro blu da 18 carati circondato da una corona di 14 diamanti,che William ha donato alla sua futura sposa apparteneva proprio a Lady Di e lo stesso William lo ha voluto per questa occasione a sancire la presenza della mamma defunta alla quale era molto legato.William e Kate si diranno si,proprio nella chiesa dove lui diede l'ultimo addio a sua madre;dopo la cerimonia gli sposi si dirigeranno a Buckingham Palace,a bordo della carrozza reale,dove dal balcone saluteranno la folla scambiandosi il bacio ed emozionando chi crede ancora che le favole esistono.

Foto ufficiale di Mario Testino dal web
E per Kate,borghese della middle-class,cresciuta in un villaggio del Berkshire,lontano da fasti e tentazioni è sicuramente un sogno che diventà realtà,sposare il Principe conosciuto all'università di St.Andrews,in Scozia,dopo 10 anni altalenanti per conoscersi e capire che nonostante a Kate non scorra sangue blu nelle vene e non abbia titoli aristocratici,ma solo un cospicuo conto in banca grazie alla fortuna che i suoi genitori hanno fatto vendendo materiale per feste on line (sito web Party Pieces) è una ragazza intelligente,capace di essere all'altezza di ogni regale aspettativa,con una bellezza discreta e un fascino che la rende più vicina al popolo inglese di quanto solo Lady Diana prima di lei sia stata in grado di esserlo.
Per chi volesse seguire ogni dettaglio dei futuri sposi e delle loro nozze può collegarsi al sito ufficiale Official royal wedding. Il portale è collegato direttamente ai social networks più famosi,come Twitter,Facebook, Flickr e YouTube e potrete trovare tutte le novità della Casa Reale e delle nozze,aggiornate continuamente da Clarence House.
La cosa che più mi ha incuriosito di queste nozze è ovviamente la torta nuziale ed ho scoperto che ce ne saranno ben due:la prima che verrà servita dopo la cerimonia al cocktail organizzato dalla regina Elisabetta a Buckingham Palace,prodotta dalla McVitie's (si proprio la famosa marca delle nostre amate Digestive che usiamo per fare il cheesecake o gustiamo semplicemente col tea delle cinque) richiesta espressamente dal principe William e sarà una torta a base di biscotti al cioccolato,la sua preferita quando era bambino,la cui ricetta è stata fornita in gran segreto direttamente dalle cucine di Palazzo.L'altra torta,che sarà servita alla cena danzante offerta dal principe Carlo a St.James Palace,è stata scelta dalla sposa e sarà una tradizionale torta a strati alla frutta,con glassa bianca e decorazioni floreali avorio,quali una rosa inglese,un cardo scozzese,un narciso gallese e il trifoglio irlandese.Questa sarà  la wedding cake ufficiale,che riprende inoltre lo stemma della coppia reale che sarà annunciato proprio il giorno delle nozze.A prepararla sarà la famosa cake-designer Fiona Cairns.
Intanto per tutto il Regno Unito si stanno organizzanzo i cosidetti street-party,se ne prevedono circa 5000,sono feste a tema in giro per le strade e le piazze,dove i sudditi e i fans più scatenati possono sventolare bandiere e gadgets festeggiando il Royal Wedding.Anche il primo ministro inglese David Cameron ne sta organizzando personalmente uno in Downing street e ha già decretato questa giornata come festa nazionale.Ed io da buona seguace dell'english style mi adeguo e a mio modo festeggio il Royal Wedding,con un trionfo di glassa e bandierine ed un posto in prima fila per seguirlo in diretta tv!!Dio salvi la regina e...gli sposi!!

VANILLA CUPCAKES
Ingredienti per 12 cupcakes:
2 uova-125 gr burro-125 gr zucchero-125 gr farina-3 cucchiai di latte-1 cucchiaio di estratto di vaniglia-1 cucchiaino di lievito per dolci.
Ingredienti per la buttercream:
125 gr di burro-250 gr di zucchero a velo-2 cucchiai di latte-1 cucchiaio di estratto di vaniglia.

Montate il burro con lo zucchero,aggiungete le uova e gradualmente la farina,quindi il latte dove si può sciogliere il lievito e infine l'essenza di vaniglia.Amalgamate il tutto finchè non risulta cremoso e omogeneo;preparate i pirottini di carta e inserendoli nell'apposito stampo da muffin/cupcakes riempiteli a 3/4 ed infornateli a 150 gradi per 20 minuti;una volta cotti e freddati decorateli a piacere con la buttercream che otterrete lavorando a crema il burro tagliato a dadini e tenuto a tamperatura ambiente,con lo zucchero a velo setacciato (importante per evitare grumi) poi 2 cucchiai di latte  ben freddo di frigorifero ed 1 cucchiaio di essenza di vaniglia;volendo colorare la vostra crema potete inserire anche qualche goccia di colorante alimentare,del vostro colore preferito e mescolare molto bene.Quando il composto risulterà soffice e omogeneo la vostra buttercream è pronta da inserire nella sac à poche per decorare i vostri dolcini,completate con zuccherini colorati,fiorellini e...fantasia!!







domenica 24 aprile 2011

E' sempre l'ora del tea...anche a Pasqua!

Pubblicato da Federica 10 commenti

Le feste in Italia hanno solitamente il sapore di pranzi luculliani,dove ti siedi intorno alle 13.00 e ti alzi intorno alle 16.00 che alla fine sei talmente sfinito che non sai nemmeno tu quello che hai mangiato...noi donne passiamo il nostro tempo in cucina,attorno a numerosi piatti e ricche portate e solo noi sappiamo realmente che c'è un "prima" fatto di organizzazione e spesa,un "durante" fatto di cucinare e servire a tavola e un "dopo" fatto di stoviglie da lavare e riporre...Fino a un paio di anni fa ero una di quelle "schiave delle feste" col prima,col durante e col dopo,più  l'esaurimento...Poi ho detto basta:basta del tutti da voi perchè avete più spazio,basta del fallo tu che tanto ti viene meglio.Cosi lo stare in cucina,che io solitamente adoro,diventava una costrizione e non più un piacere.Allora da qualche anno,forte anche del fatto di avere una bambina piccola e dunque molto meno tempo,ho fatto "pace" con le feste comandate e il giro di parenti-amici-regali e sia io che le mie feste ora siamo più serene;ho sostituito degnamente i pranzi esagerati con un semplice gesto che è il tea delle cinque,dove riunisco attorno alla tavola fatta di preziose miscele e dolci appena sfornati,i parenti stretti e gli amici più intimi,coi quali si festeggia in modo diverso dalla consuetudine ma sempre con allegria e alla fine gli ospiti se ne vanno felici e contenti,con un coniglietto di cioccolato a braccetto e la certezza che per stare bene insieme non servono 12 portate,ma basta un sorriso attorno ad una buona tazza di tea!!


BANANA AND CHOCOLATE CUPCAKES
Ingredienti per 12 cupcakes:
120 gr di farina-140 gr di zucchero-1 cucchiaino di lievito per dolci-1 cucchiaino di cannella-1 cucchiaino di zenzero-1 pizzico di sale-80 gr di burro-120 ml di latte-2 uova-120 gr di banane-frosting al cioccolato per ricoprire-decorazioni di zucchero e cioccolato per guarnire.
Ingredienti per la glassa al cioccolato:
300 gr di zucchero a velo-100 gr di burro-40 gr di cacao-40 ml di latte-zuccherini colorati e ovetti confettati di cioccolato.

Preriscaldate il forno a 170 gradi e nell'apposita teglia da muffin/cupcakes ponete i pirottini di carta;mescolate nel mixer la farina,lo zucchero,il lievito,la cannella,lo zenzero,il sale e il burro;unite a filo il latte e poi le uova una alla volta e mescolate bene finchè il composto non risulta omogeneo e cremoso;sbucciate le banane,privatele del filo,tagliatele a pezzetti e schiacciatele con la forchetta quindi unitele al composto;riempite per 2/3 i pirottini e infornate per circa 20-25 minuti;intanto preparate il frosting al cioccolato mescolando lo zucchero a velo setacciato,col burro a temperatura ambiente,il cacao amaro in polvere e il latte freddo,lavorate per qualche minuto finchè il composto non risulta soffice e cremoso;una volta freddati i cupcakes guarniteli col frosting e decorateli con zuccherini e ovetti di cioccolato!!





giovedì 21 aprile 2011

L'albero di Pasqua

Pubblicato da Federica 11 commenti

L'albero di Pasqua è una simpatica usanza che ho da qualche anno a questa parte...forse perchè mi è sempre piaciuto il simbolo dell'albero di Natale,ancor più del Presepe,un albero vero o finto che sia da decorare a proprio gusto con quello che la fantasia ci suggerisce,ma restando sempre nei colori e nei temi invernali...poi Natale finisce e con lui anche l'albero.Quando arriva la primavera ecco che c'è una luce diversa,fatta di colori e fiori che sbocciano,di uccellini che cantano e di golose uova che vengono scartate da grandi e piccoli!!La Pasqua e la Primavera vanno proprio a braccetto,cosi mi sono messa a fare l'albero di Pasqua per sottolineare questa stagione allegra,con rami secchi,colori delicati e piccoli oggetti,per mettere allegria in casa vestendola a festa,ma stavolta sotto l'albero invece dei regali ci sono uova di cioccoloato e freschi cupcakes!!


CUPCAKES AL LIMONE CON GLASSA AL FORMAGGIO
Ingredienti per 12 cupcakes:
3 uova-225 gr di zucchero semolato-1 cucchiaino di zucchero vanigliato-100 gr di burro-100 ml di latte-210 gr di farina-2 cucchiaini di lievito in polvere-1 pizzico di sale-la scorza e il succo di 1 limone non trattato-fiorellini di zucchero per decorare.
Ingredienti per la glassa al formaggio:
60 gr di burro-300 gr di zucchero a velo vanigliato-1 cucchiaio di succo di limone-100 gr di formaggio fresco cremoso(Philadelphia)-alcune gocce di colorante alimentare(facoltativo).

Sbattete le uova con lo zucchero semolato e lo zucchero vanigliato,finchè non risultano soffici e spumose;fate fondere il burro in un pentolino e unite il latte fresco,amalgamate al composto di uova;a parte mescolate la farina e il lievito setacciati,un pizzico di sale e uniteli delicatamente al composto;grattuggiate la scorza di un limone e poi spremetene tutto il succo quindi aggiungete tutto al composto,avrete cosi un aroma di limone gradevolissimo e naturale;riempite i pirottini di carta a 3/4 ed infornate a 160 gradi per 15-20 minuti circa;fate freddare su una gratella e intanto preparate la glassa al formaggio ponendo nel mixer il burro e il formaggio philadelphia che avrete tenuto a temperatura ambiente per un pò,un cucchiaio di succo di limone appena spremuto,montate a velocità sostenuta finchè il tutto non risulta gonfio e omogeneo;se volete potrete colorare la glassa con del colorante alimentare aggiungedolo a mano,in ultimo e suddividendo la glassa in ciotoline diverse per ogni colore.




venerdì 8 aprile 2011

Deliziose conchigliette chiamate Madeleines

Pubblicato da Federica 13 commenti

Vi è una leggenda che narra l'origine delle madeleines,raccontando che nel 1755 il re di Polonia invitò ad un banchetto reale Voltaire,noto oltre che per i suoi scritti anche per la sua golosità e chiese alla cuoca di corte di nome Madeleine,di preparare un dolce speciale.Cosi Madeleine cucinò dei dolcetti panciuti a base di uova che piaquerò molto ai commensali del re,al punto che questi decise di inviarne a sua figlia Maria,moglie di Luigi XV.A Versailles il dolce fu ribattezzato "il dolce della regina" poichè riscosse molto successo,ma questa preferi dargli il nome di "Madeleine" in onore della cuoca che li aveva inventati.Le madeleines sono uno dei dolci che preferisco,perfette nel gusto,nella forma e nella loro aria tutta francese,adatte ad ogni occasione...per la colazione del mattino,con un caffè dopopranzo,col tea del pomeriggio e per la merenda dei bambini con un bel bicchierone di latte fresco!E ultimamente,complice un libricino tutto a tema madeleines trovato sullo scaffale del reparto cucina della "Feltrinelli",ho scoperto che queste deliziose conchigliette sono buone sia nella versione classica,quella che tanto adorava Proust sia nella versione cioccolosa stile Willy Wonka...ma stamattina un'altra gradita scoperta:quella con l'uvetta passa!!


MADELEINES ALL'UVETTA
Ingredienti per 24 madeleines circa:
1 limone non trattato-3 uova-150 gr di burro salato-150 gr di farina-150 gr di zucchero-1 cucchiaino raso di lievito-100 gr di uvetta.

Mettete in ammollo l'uvetta in una tazza di acqua bollente per 5 minuti circa;passate al setaccio la farina e il lievito per dolci,sbattete le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso;incorporate la farina e il lievito,l'uvetta ben strizzata ,il burro fuso e la scorza grattuggiata del limone;mescolate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo;lasciate riposare in frigo per 1 ora circa;quindi riempite gli appositi stampini da madeleines imburrandoli prima e infornate a 150 gradi per 10 minuti o comunque finchè non saranno ben dorate.



domenica 3 aprile 2011

Stars and stripes on the road...

Pubblicato da Federica 17 commenti

C'è un sogno infondo al mio cassetto che è quello di andare prima o poi in America,per ora mi basterebbe New York,un bel morso di vita alla grande mela per stupirmi di qualcosa di meravigliosamente grande e caotico!!Ma la rappresentazione del viaggio americano che tutti gli appassionati degli Stati Uniti coltivano nel proprio immaginario è quello del "coast to coast" un percorso di viaggio che è una metafora di vita,attraversare gli States on the road sulle orme di Jack Kerouac,passando per la madre di tutte le strade che è la Route 66,dall'Atlantico al Pacifico magari a bordo di una macchina scoperta per guardare il cielo cambiare colore in ogni città,rompere la monotonia della vita quotidiana portandoci a conoscere nuove realtà con cui confrontarsi,dalla east coast alla west coast e una degna colonna sonora che ci accompagna per gli splendidi scenari d'America,perchè si sa che i ricordi più belli sono quelli legati a foto,a sapori e...a canzoni!!
Ecco la mia top ten music charts: (cliccandoci sopra potrete ascoltarle)
Ma siccome per ora il sogno rimane chiuso in quel famoso cassetto,mi accontento di ascoltare queste canzoni storiche mentre cucino,cosi tra un sogno ed il forno,non poteva esserci ricetta più appropriata del cheesecake,americano per eccellenza e godurioso per sapore!!

CHEESECAKE
Ingredienti per 12 mini-cheesecakes:
180 gr di biscotti "Digestive"-40 gr di burro-125 gr di zucchero semolato-400 gr di formaggio Philadelphia-1 pizzico di sale-1 cucchiaino di estratto di vaniglia-2 uova-marmellata di frutta qb.

Tritate finemente i biscotti "Digestive" e mescolateli al burro che avrete fatto fondere in un pentolino,poneteli alla base dei contenitori (io ho scelto pirottini di carta monoporzione ma volendo si può fare anche in un unico stampo da torta rotondo rivestito di carta forno) mettete in frigo qualche minuto;intanto lavorate a crema il formaggio "Philadelphia" unite un pizzico di sale,lo zucchero,la vaniglia e infine una alla volta le uova,lavorate finchè l'impasto non risulta soffice e cremoso,quindi riempite i pirottini ricoprendo la base di biscotti e livellando bene;infornate a 150 gradi per 25 minuti;una volta sfornati e freddati spalmate di marmellata (io ho scelto fragole) e ponete in frigo un paio d'ore prima di servire.






 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei