domenica 30 ottobre 2011

Dolcetto o scherzetto?

Pubblicato da Federica 22 commenti

La vigilia della festa di Ognissanti da cui deriva proprio la parola Halloween (All Hallows Eve) è una festa celtica;si dice che questo antico popolo non temesse i morti e anzi credeva che i defunti facessero visita ai vivi proprio in questa notte dell'anno,per cui secondo il calendario dell'epoca si passava dall'estate,il cui colore è rappresentato dall'arancione del sole e dei raccolti,all'inverno il cui colore è appunto il nero delle tenebre e del buio;cosi difronte l'uscio di ogni casa veniva posta una lanterna scavata dentro una zucca per illuminare le porte e in ogni casa si allestiva un banchetto ben apparecchiato su ogni tavola,come segno di benvenuto,da qui poi secoli dopo l'idea di "Dolcetto o scherzetto?" (Trick or treat?)
Ogni anno non manco mai di festeggiare Halloween perchè mi piace tantissimo,da buona amante dell'english style e delle cosidette "americanate" mi piace decorare la casa,la tavola e alle volte travestirmi da strega,che infondo infondo lo sono davvero e in questa sorta di "carnevale autunnale" ho contagiato anche mia figlia,piccola strega apprendista e insieme accogliamo i bambini del quartiere per riempire di cioccolata e caramelle i loro cestini,regalando dolcezze e ricevendo in cambio i loro sorrisi;in attesa che suonino il campanello gridando allegramente "dolcetto o scherzetto?" sforniamo qualche delizioso cupcakes vestito a festa per l'occasione,perchè sappiamo bene che la vita senza dolci e senza sorrisi non ha davvero lo stesso sapore!!Felice Halloween a tutti voi!!



CUPCAKES ALLA ZUCCA
Ingredienti per 12 cupcakes:
140 gr di farina-140 gr di zucchero-1 cucchiaio di lievito per dolci-1 cucchiaino e 1/2 di cannella in polvere-1 pizzico di sale-140 gr di burro-120 ml di latte-2 uova-200 gr di polpa di zucca passata.
Ingredienti per il frosting al formaggio:
300 gr di zucchero a velo vanigliato-50 gr di burro-125 gr di formaggio Philadelphia.

Prima di tutto mondate la zucca fresca e lessatela finchè non sarà morbida,quindi scolatela bene, passatela con il passaverdure e poi mettetela da parte a freddare.Setacciate la farina e il lievito,unitevi la cannella e il sale;lavorate a crema il burro con lo zucchero e unite una alla volta le uova mescolando bene dopo ogni aggiunta;unite il mix di farina e il latte,lavorate il composto finchè non diventa omogeneo e soffice;a mano aggiungete la zucca che avevate tenuto da parte e il vostro impasto assumerà un bellissimo colore arancio ed un profumo delizioso;infornate a 150° per 30 minuti.Preparate intanto il frosting al formaggio lavorando il burro tenuto a temperatura ambiente con la Philadelphia tagliata a pezzettini,unite poi lo zucchero a velo setacciato e lavorate a velocità sostenuta finchè il composto non risulta soffice e spumoso.
Una volta sfornati e freddati i cupcakes decorateli con il frosting,aiutandovi con la sac a poche,spolverate di cannella e divertitevi nella decorazione con zuccherini e picks colorati!





sabato 22 ottobre 2011

Sua Altezza Imperiale la torta Sacher!

Pubblicato da Federica 16 commenti

Una delle cose che ho apprezzato maggiormente di Vienna,a pari merito tra il mito della Principessa Sissi e il museo del pittore Klimt,è stata la torta Sacher,invenzione assolutamente perfetta alla quale a mio parere spetta il primato di migliore torta al cioccolato!
Nel 1832 durante l'impero austro-ungarico di cui Vienna era capitale,presso il ministro degli esteri Metternich lavorava un giovane pasticcere di nome Franz Sacher,che durante un ricevimento fu incaricato dal ministro,famoso per la sua golosità e la sua passione per il cioccolato,di stupire gli ospiti con una torta cosi nacque da semplici ingredienti ma con l'aggiunta di cioccolato fondente nell'impasto,una farcia di marmellata di albicocche e una deliziosa glassa di cioccolato fondente come copertura,la Sacher-torte,il successo fu immediato,dapprima nelle corti dei nobili,poi tra la gente comune;il pasticcere divenne ben presto famoso in tutta Vienna e decise cosi di aprire l'altrettanto famoso "Hotel Sacher" dove nell'omonima pasticceria del suo cafè,si sforna ancora oggi come allora,la ricetta tradizionale della Sacher-torte,di cui nessuno conoscerà mai la segretissima ricetta originale,se non i fidatissimi maestri pasticceri che ne confezionano artigianalmente circa 270.00 pezzi all'anno!
Alcuni anni fa ci fu un duello tra le due pasticcerie antagoniste viennesi "Hotel Sacher" e "Demel" per stabilire a chi delle due fosse permesso di vendere la torta col marchio originale e dopo ben sette anni "Hotel Sacher" vinse inesorabilmente!E che voi decidiate di gustarla nel salotto del lussuoso café dell' Hotel Sacher oppure nella più abordabile ma non meno aristocratica konditorei Demel sarà sempre la torta al cioccolato più buona e famosa del mondo,da ben...175 anni!

TORTA SACHER
Ingredienti:
115 gr di farina-225 gr di cioccolato fondente-150 gr di burro-115 gr di zucchero semolato-8 uova-1 bustina di vanillina-225 gr di marmellata di albicocche-panna montata q.b. per accompagnare.
Per la glassa:
225 gr di cioccolato fondente-200 gr di zucchero a velo-15 ml di melassa-250 ml di panna-5 ml di essenza di vaniglia.

Separate gli albumi dai tuorli che terrete da parte e montateli a neve ferma;lavorate a crema il burro tenuto fuori frigo con lo zucchero poi unitevi i tuorli uno alla volta e mescolando bene dopo ogni aggiunta;fondete a bagnomaria il cioccolato e fatelo stiepidire un pò poi incorporatelo al composto mescolando bene;quindi a mano unite la farina setacciata e la vanillina,infine facendo attenzione a non smontarle unite le chiare d'uovo all'impasto,mescolate delicatamente dal basso verso l'alto e quando sarà tutto ben amalgamato versate in una tortiera di forma tonda imburrata e infarinata;cuocete in forno a 160° per circa 50-55 minuti;una volta sfornato e freddato il dolce tagliatelo a metà e cospargete la superfice con la marmellata di albicocche scaldata appena in un pentolino e poi passata al setaccio per eliminare eventuali pezzettoni di frutta,chiudete e spalmate ancora un sottile strato di marmellata sulla superfice dellatorta;preparate ora la glassa facendo sobollire appena in una pentola la panna per dolci,l'essenza di vaniglia,il cioccolato fatto a pezzi,lo zucchero e la melassa,mescolate finchè la mistura non diventa omogenea e densa,sobollite per circa 3-5 minuti,quindi versate delicatamente sulla tortala ricoprendo la superfice e i lati,livellate con cura aiutandovi con una spatola e lasciate freddare finchè non si solidificherà;una volta indurita la copertura tagliate a fette la torta e servite con una generosa dose di panna montata!


giovedì 13 ottobre 2011

Muffins!

Pubblicato da Federica 19 commenti

Alla maggior parte di noi un muffin ci fa venire subito in mente le caffetterie americane strapiene di gente che fa la fila ordinatamente e ne esce con un bicchierone di caffè in una mano e un muffin nell'altra,lasciandosi alle spalle vetrine piene di questi deliziosi e soffici dolcetti avvolti nei loro pirottini di carta pieghettata....In realtà i muffins hanno origine inglese,esattamente nell'età vittoriana;a quel tempo nelle famiglie più facoltose,vi era tra i vari domestici anche il fornaio di famiglia,addetto alla preparazione di pane e dolci quotidiani;il fornaio ero solito preparare i muffins per la servitù utilizzando gli avanzi degli altri dolci destinati ai signori,ai quali si aggiungevano pane raffermo e patate schiacciate;ma quando i padroni di casa si accorsero di queste tortine soffici le vollero subito adottare per accompagnare il tea pomeridiano cosi i muffins diventarono famosissimi,tanto che vennero aperti numerosi forni e in giro per le città si potevano incontrare i cosidetti "Muffin men",gli uomini dei muffin che vendevano queste soffici delizie direttamente per strada!Io li adoro perchè sono facili e veloci da fare e si prestano a mille versioni sia dolci per accompagnare la colazione del mattino o il tea del pomeriggio oppure salati per accompagnare salumi e formaggi durante una cena,un aperitivo o un buffet!I muffins possono essere anche farciti con frutta o gocce di cioccolato,arricchiti di yogurt nell'impasto oppure essere preparati con farine integrali o cacao,ma ricordate che i muffins non vanno mai glassati,perchè altrimenti parliamo di tutt'altro dolce,che molte persone erroneamente tendono a confondere spesso,ma questa è decisamente un'altra storia....


MUFFINS CLASSICI
Ingredienti per 12 muffins:
2 uova-100 gr di zucchero semolato-150 gr di farina-100 gr di burro-8 gr di lievito per dolci-50 ml di latte-un pizzico di vanillina-una grattuggiata di scorza di limone.

Sbattete le uova e unite lo zucchero montando per qualche minuto;a parte setacciate la farina con il lievito quindi amalgamatele al composto;poi unite la scorza del limone,la vanillina e il burro che avrete fuso in un pentolino;in un ultimo mescolate il latte freddo;versate il composto nei pirottini di carta riempiendoli quasi fino al bordo,in modo che in cottura lievitando avranno quel tipico aspetto a "fungo" cuocete in forno a 160° per circa 20 minuti(prova stecchino!!)







lunedì 3 ottobre 2011

Favole a merenda

Pubblicato da Federica 31 commenti

C'era una volta,nel cuore della campagna inglese,un luogo tanto caro a poeti e scrittori chiamato Lake district(distretto dei laghi).Proprio qui tra fiori e cespugli,in una tana di sabbia sotto le radici di un abete altissimo vivevano con la loro mamma quattro coniglietti che si chiamavano Flopsy,Mopsy,Cottontail e Peter.
"The tale of Peter Rabbit" fu la prima di 23 piccole storie pubblicate dal 1902 in poi da Beatrix Potter;di famiglia ricca e aristocratica viveva a Londra nel quartiere di South Kensington,ma a quel tempo non era permesso alle donne di studiare in scuole pubbliche,cosi il suo talento innato fu ispirato dalle vacanze nella casa di campagna di famiglia,dove Beatrix aveva l'abitudine di osservare i piccoli animali della zona,facendogli prendere vita nei suoi delicati acquarelli...Con coraggio e determinazione,per una donna dell'epoca,seppe rivoluzionare il mondo della letteratura per bambini e per questo e per i suoi teneri personaggi,noi che li abbiamo amati da piccoli e letti ai nostri figli da grandi,saremo grati a Miss Potter per sempre!!


CUPCAKES ALLA NUTELLA
Ingredienti per 12 cupcakes:
100 gr di farina-20 gr di cacao-140 gr di zucchero-1 cucchiaino di lievito per dolci-1 pizzico di sale-40 gr di burro-120 ml di latte-1 uovo-120 gr di Nutella.
Ingredienti per il frosting alla Nutella:
250 gr di zucchero a velo-80 gr di burro-25 ml di latte-80 gr di Nutella-zuccherini colorati.

Mettete la farina,il cacao in polvere,lo zucchero,il lievito,il sale e infine il burro tenuto a temperatura ambiente nel mixer e mescolate tutto,unite a filo il latte e in ultimo l'uovo,mescolate finchè il composto non sarà soffice e ben amalgamato.Versatelo poi nei pirottini di carta all'interno dell'apposita teglia e cuocete in forno a 150° per 25 minuti.
Intanto preparate il frosting setacciando lo zucchero a velo e unendolo al burro tenuto a temperatura ambiente e al latte freddo,lavorate finchè la crema al burro non sarà gonfia e soffice,quindi a mano con una cucchaio di legno unite senza smontare la Nutella,lavorate per bene finchè le due creme non saranno completamente integrate;una volta sfornati e freddati i cupcakes praticate un incisione al centro di ogni tortino,io ho usato un levatorsoli per le mele e inserite i 120 gr di Nutella,aiutandovi magari con una sac a poche e riempiendo uno alla volta i fori dei 12 tortini fino all'orlo;poi inserite il frosting in un'altra sac a poche con la punta a stella e decorate i cupcakes farciti con il frosting alla Nutella e gli zuccherini colorati.



PS: Per gli appassionati delle favole inglesi e del meraviglioso mondo di Beatrix Potter consiglio di visitare il sito ufficiale Peter Rabbit dove troverete notizie storiche,curiosità e naturalmente un delizioso shopping corner!



 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei