domenica 25 dicembre 2011

L'importanza di chiamarsi pudding...

Pubblicato da Federica 10 commenti


Il pudding è un dolce tipico della tradizione inglese,ma con questo nome si intende una vera e propria categoria di dolci che variano dalle torte con la consistenza umida a dessert al cucchiaio che ricordano i budini...Dunque se ordinate un pudding o trovate una ricetta di un pudding leggete sempre bene contenuti e preparazione perchè potreste trovarvi difronte cose molto diverse,seppure tutte gustosamente deliziose!A Natale sulle tavole inglesi oltre le già citate mince pies possiamo trovare il Christmas pudding (pudding natalizio) dalla tipica forma rotonda,ripieno di frutta secca,spezie,liquore e decorato con un rametto di agrifoglio portafortuna in cima.Secondo la tradizione viene preparato con largo anticipo durante l'Avvento e servito in tavola proprio il giorno di Natale.Ho preparato il mio pudding natalizio in una versione fresca e facile,presa in prestito dal mio chef preferito Jamie Oliver che durante la rubrica natalizia ne preparava uno con avanzi di panettone,gelato alla vaniglia e naturalmente gli ingredienti principali di ogni pudding che si rispetti la frutta secca,i canditi e un leggero sentore di liquore....



WINTER PUDDING BOMBE
Ingredienti:
2 fette grandi di panettone o pandoro-500 gr di gelato alla vaniglia-1 bicchiere di vin santo-3 cucchiai di marmellata di lamponi-100 gr di frutta secca e candita a scelta-50 gr di amarene sciroppate-100 gr di cioccolato fondente.

Rivestite uno stampo di forma arrotondata che possa essere poi riposto in freezer(il pyrex è perfetto)con la pellicola trasparente,tagliate le fette di panettone della misura della ciotola e ricoprite i bordi e la base in un solo strato premendo bene,bagnate col vin santo,cospargete col dorso di un cucchiaio la marmellata di lamponi sul panettone,versate il gelato leggermente ammorbidito e poi cospargete di amarene,frutta secca e canditi,coprite con un altro strato di gelato e finite con una fetta di panettone per chiudere.Coprite con la pellicola facendo una leggera pressione e ponete in freezer per alcune ore.Al momento di servire il dolce toglietelo dal freezer rovesciatelo delicatamente su un piatto da portata,nel frattempo sciogliete una stecca di cioccolato fondente e versatela sulla cupola del dolce,guarnite con un rametto di agrifoglio.




domenica 18 dicembre 2011

Tradizioni natalizie e tazze di tea...

Pubblicato da Federica 14 commenti

Una delle cose di cui gli inglesi vanno più fieri oltre il consueto appuntamento col tea pomeridiano,è l'essere legati alle loro tradizioni e a Natale ce ne sono diverse in terra d'oltremanica...una su tutte le Christmas cards (cartoline di auguri) un abitudine molto diffusa in Inghilterra,infatti si spediscono oltre 1 miliardo di biglietti e la maggior parte di essi vengono venduti a sostegno di associazioni benefiche,i negozi specializzati gli dedicano l'esposizione tutto l'anno,cosi non si corre il rischio di dimenticarsi di spedire un bel biglietto di auguri personalizzato a parenti ed amici,i quali mano a mano che ne ricevono li espongono in casa fino all'Epifania.Un abitudine che purtroppo dalle nostre parti si è persa nei meandri dell'etere,tra e-mail e social network,sicuramente più immediati e più economoci,ma che personalmente non tollero quasi più...Invece trovare la cara e vecchia carta nella buca delle lettere e leggere un messaggio scritto a penna,secondo me è uno dei doni più belli che si possa fare a Natale!La vigilia di Natale è dedicata alla messa di mezzanotte e i bambini prima di andare a dormire appendono le loro calze difianco all'albero,in attesa di essere riempite di dolcetti e doni,che verranno aperti la mattina di Natale;a seguire anche gli inglesi amano pranzare in famiglia poco prima del messaggio augurale della Regina alla sua nazione trasmesso in diretta televisiva;e mentre su porte e finestre fanno bella mostra le ghirlande natalizie,a tavola troneggia l'arrosto,accompagnato da salse e contorni di verdure,purè di patate e dolci della tradizione come il  pudding e le mince pies,un tipico dolce inglese che viene preparato proprio in questo periodo,a base di pasta brisée ripiena di un delizioso composto fatto di mele,uvetta passa,frutta secca e spezie.Secondo una legenda popolare,le mince pies sono il cibo preferito di Babbo Natale,per questo viene lasciato un piattino con una o due tortine accanto al caminetto,accompagnato da un bicchierino di sherry per lui e da qualche carota per le sue renne,in segno di ringraziamento per i doni che porterà...


MINCE PIES
Ingredienti per 12-15 tortine:
175 gr di farina-110 gr di burro-30 ml di acqua-20 gr di zucchero-un pizzico di sale-2 mele-100 gr di zucchero di canna-100 gr di uvetta-60 gr di noci-40 gr di pinoli-1 arancia-1 cucchiaino di cannella-sherry(facoltativo).

Preparate la pasta brisée impastando la farina,lo zucchero,il sale e il burro freddo;aggiungete l'acqua per lavorare bene l'impasto fino a formare una palla da avvolgere nella pellicola e riporre in frigo per circa 30 minuti;intanto sbucciate e tagliate a pezzettini le mele,mettetele in un pentolino insieme allo zucchero di canna,l'uvetta,le noci,i pinoli,la buccia grattuggiata e il succo dell'arancia,la cannella e se volete osare un cucchiaio di sherry;lasciate cuocere per 20 minuti.Infine stendete la pasta sul piano infarinato e formate tanti dischi rotondi coi quali foderare gli stampini imburrati e infarinati,riempite con il composto di mele,ritagliate le stelline dal rimanente impasto e usatele per decorare le tortine;spennellate con l'uovo sbattuto insieme ad un pò di latte e spolverate con un pizzico di zucchero semolato;infornate a 150° per circa 15 minuti.




domenica 11 dicembre 2011

Incartando i regali e sfornando cupcakes.

Pubblicato da Federica 13 commenti


Di tutti gli aspetti del Natale,oltre all'addobbare la casa,decorare l'albero e naturalmente sfornare dolcezze per poi vestirle a festa,uno di quelli che più amo è fare regali...c'è forse in me l'anima nascosta dei folletti aiutanti di Babbo Natale,ma a me i regali piace farli,piace naturalmente riceverli e soprattutto piace incartarli scegliendo carta "non convenzionale" e nastri di stoffa,rafia o spago abbinati,confezionandoli sempre con quell'impronta personale e strizzando un occhio ai paesi nordici,che in questa stagione tanto amo perchè meglio di altri luoghi sanno evocare lo spirito giusto,via libera dunque al rosso e bianco,in tavola,sotto l'albero e naturalmente in cucina....E come tutte le cose quando sono belle fuori ti aspetti che lo siano anche dentro,cosi un bel pacchetto non può certo nascondere un brutto regalo,ma a volte succede e mi viene da pensare che fare regali alla fine è facile e molte persone si complicano la vita inutilmente finendo poi per sbagliare...Un regalo di Natale è tale non per la cifra che spendiamo nel comprarlo,ma per il rituale che si svolge dietro ad esso,basta avere solo un pò di fantasia e naturalmente conoscendo i gusti,le passioni o la casa della persona a cui è destinato questo ci facilita la scelta,incartarlo poi con cura nei dettagli e nei colori e magari accompagnarlo ad un biglietto di buon augurio,lo renderà davvero speciale e se proprio abbiamo finito le idee o la persona in questione ha proprio tutto,buttiamoci su qualcosa di commestibile,come un barattolo di buona marmellata,una confezione di tea inglese o un bel pezzo di torrone artigianale!E come un bel regalo di Natale i cupcakes di oggi nascondono sotto la loro veste bianca e rossa,una sorpresa dal cuore morbido e delicato...


CUPCAKES AI MARRON GLACE'
Ingredienti per 12 cupcakes:
125 gr di burro-125 gr di zucchero-125 gr di farina-2 uova-4 cucchiai di latte-un cucchaio di essenza di vaniglia-1 cucchaino di lievito-190 gr di marmellata di marroni per farcire.
Ingredienti per il frosting:
80 gr di burro-100 gr di zucchero a velo-160 gr di marmellata di marroni-marron glacé q.b. per decorare.

Lavorate il burro con lo zucchero e poi unite le uova,quando saranno ben amalgamate unite la farina,poi il latte,il lievito e in ultimo la vaniglia,lavorate finchè il composto non sarà ben amalgamato e soffice;riempite a metà i pirottini di carta e infornate a 150° per 25 minuti;Intanto preparate il frosting lavorando a crema il burro con lo zucchero a velo setacciato,unite poi a mano la crema di marroni (che sia di ottima qualità) e quando sarà tutto ben amalgamato inseritelo nella sac a poche con la punta a stella;una volta sfornati e freddati i vostri cupcakes praticate un foro al centro (io ho usato un levatorsoli da mela) e riempitelo di crema di marroni;decorate poi la superfice con il frosting,spezzettate qualche marron glacé sopra e decorate a piacere con zuccherini natalizi!


lunedì 5 dicembre 2011

Christmas mood!

Pubblicato da Federica 21 commenti


E' arrivato dicembre e siamo in perfetto "mood natalizio"...posso dire con assoluta convinzione,sapendo di essere sicuramente in buona compagnia,che è la festa dell'anno che preferisco!Fin da piccola quando sgranocchiando torrone preparavo l'albero ed il presepe,la mia "piccola famiglia" si riuniva attorno al tavolo a casa di mia nonna,il menù era sempre quello rassicurante e abbondante e l'unica cosa che non poteva portarmi Babbo Natale era una sorella,cosi mi accontetavo della casa di Barbie!Crescendo si cambia e si capisce che purtroppo il non avere una famiglia numerosa ti vincola dal trascorrere le feste in modo più solitario e sicuramente tranquillo.Oggi ho una famiglia tutta mia ed una lunga lista di cose da fare per non farsi mancare proprio niente e per rendere l'atmosfera perfettamente a tema:regali da comprare,biglietti da spedire,la scatola degli addobbi da tirare fuori e ai quali aggiungerne sempre di nuovi,programmare cene e tea pomeridiani dove ritrovarsi per scambiare auguri e piccoli doni.Ma più di tutto la magia delle luci dell'albero di Natale,quando un anno dopo torna a brillare in casa,regalandoci la certezza che la festa più amata dell'anno è appena tornata,col suo splendore,i suoi colori e il profumo dei biscotti allo zenzero appena sfornati!Perchè una delle cose che di più evocano in me l'immagine del Natale,oltre la neve,il vin brulé e naturalmente il caro e vecchio Babbo Natale,sono sicuramente i gingerbread men,simbolo dei paesi nordici,dove c'è l'usanza di appenderli anche all'albero o regalarli confezionati in sacchettini trasparenti o scatole di latta,idea da copiare appieno,magari con i vicini di casa,tanto per non farli restare delusi dopo averne sentito l'inebriante tipico profumo!






GINGERBREAD MEN
Ingredienti per circa 24 biscotti:
400 gr di farina-3/4 di cucchiaino di lievito in polvere-2 cucchiaini di zenzero-2 cucchaini di cannella-1/2 cucchaino di chiodi di garofano-1/2 cucchaino di noce mascata-1/2 cucchaino di sale-180 gr di burro-125 gr di zucchero di canna-1 uovo-125 gr di miele.

Mescolate la farina,il lievito,il sale,lo zenzero,la cannella,i chiodi di garofano e la noce moscata in una ciotola;lavorate il burro tenuto a temperatura ambiente nel mixer con lo zucchero di canna,unite l'uovo e poi il miele,quando il composo sarà omogeneo unite la farina alla quale avevate mescolate le spezie;lavorate poi velocemente il composto sulla spianatoia infarinata,col mattarello stendete l'impasto non troppo alto e con le apposite formine a forma di omino tagliate i vostri biscotti;disponete su una teglia rivestita di carta da forno e infornate a 150° per 10-15 minuti.
Intanto preparate la royal icing:mescolando nel mixer l'albume di un uovo ad 1 cucchiaino di succo di limone,unite gradatamente 300 gr di zucchero a velo e lavorate finchè l'impasto non è ben amalgamato,inseritelo nella sac a poche e una volta sfornati e freddati i gingerbread decorateli,disegnando faccine e bottoni,la glassa si asciugherà dopo pochi minuti a contatto dell'aria.


 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei