mercoledì 8 febbraio 2012

Variegato andante...

Pubblicato da Federica

Come una melodia che prende vita dalle righe del pentagramma e diventa una musica dolce,che esprime uno stato d'animo ed unisce i cuori di chi l'ascolta,cosi la cucina crea da pochi ingredienti ricette e torte,che rivelano un pò la personalità di chi le cucina.Per questo sono convinta che la musica e la cucina sono due arti che vanno di pari passo e talvolta anche a braccetto!Si misurano le dosi come il metronomo ci scandisce l'esecuzione,ci sono frazioni e tempi da rispettare,ogni ingrediente lavora assieme agli altri fondendosi come un orchestra e il cucchiaio di legno,come la bacchetta del direttore,dirige tutta la musica miscelandola sotto i nostri occhi compiaciuti.Preparare questo plumcake,il quale guardacaso è una versione del classico 4/4,mi ha rievocato i tasti bianchi e neri del pianoforte,che sta li in un angolo del salotto,a ricordarmi del tempo trascorso,di solfeggi noiosi e di note stonate che molto presto (forse troppo presto) sono stati abbandonati nel cassetto dei rimpianti,sostituiti da ben altre passioni...
...Una di queste è quella che metto nel preparare i dolci e soprattutto la soddisfazione che mi da creare da niente una torta,dei biscotti o i miei amati cupcakes,decorarli e servirli accompagnati da una tazza di tea,qualche chiacchiera ed una musica di sottofondo,entrando cosi in una dimensione di assoluto relax nel cuore della propria casa,per un pomeriggio d'inverno contraddistinto dal moderato attardarsi del tempo.


PLUMCAKE VARIEGATO
Ingredienti:
180 gr di farina-3 uova-180 gr di zucchero-180 gr di burro-1/2 bustina di lievito per dolci-1 presa di sale-2 cucchiai di cacao amaro in polvere-1 cucchiaio di latte.

Sbattete le uova con lo zucchero finchè avranno una consistenza spumosa;aggiungete la farina setacciata,il lievito,la presa di sale ed il burro che avrete fuso in un pentolino;suddividete il composto in due parti e in una unite il cacao setacciato e il latte;infarinate e imburrate uno stampo da plumcake e disponete in modo alternato i due composti,bianco e nero;cuocete in forno a 160° per circa 35-40 minuti.


6 commenti:

EliFla on 08/02/12, 15:35 ha detto...

4/4. 3/3...tutto quello che vuoi..per me è sempre un dolce evergreen baci Flavia

Loredana on 08/02/12, 21:11 ha detto...

Questa è musica per le mie orecchie, anzi per i miei occhi!!
Ma non pensi che aver studiato musica ti abbia dato una forma mentis diversa???
Per me dovrebbero renderla una materi obbligatoria dalle elementari!
ciao loredana

Fabrizia on 09/02/12, 08:46 ha detto...

ecco l'idea che mi ci voleva per questa mattina!grazie:)lo 'copio' subito e magari mentre cucino metto su un pò di bella musica!!

Monica - Un biscotto al giorno on 09/02/12, 12:30 ha detto...

il tuo blog è sempre bellissimo!

Agnese on 09/02/12, 13:23 ha detto...

"...il bello è che ognuno ha la propria melodia...l'importante è seguirla: ovunque ti porta, lì c'è la sinfonia dei nostri sogni!"

Bellissimo post: elegante, armonioso...gustoso!

Federica on 10/02/12, 15:31 ha detto...

@ Flavia: hai perfettamente ragione Flavia :)

@ Loredana: grazie del tuo commento,mi fa molto piacere;sicuramente l'arte(in ogni sua forma)ha il potere di influenzare la crescita e il pensiero delle persone che la praticano,non ho dubbi nemmeno io su questo...il problema è averla abbandonata :(
Sono d'accordo sul farla studiare a scuola,ai bambini arricchirebbe il loro bagaglio e meno insegnanti di musica starebbero senza lavoro!!

@ Fabrizia: detto e fatto,benissimo!!La musica di sottofondo?E' sempre geniale.

@ Monica: ma grazie!!Che carina sei!!

@ Agnese: bellissimo commento,sapevo che una musicista vera avrebbe toccato "le corde giuste" a presto...

 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei