giovedì 26 gennaio 2012

Gli scones di Rose

Pubblicato da Federica 13 commenti

Cosa ci fa una moglie inglese con un marito francese a Parigi?Apre una bakery....Questo è stato il clamoroso successo di una donna che in età adulta,con due figli grandi,lascia la sua Londra portandosi dietro ricette di famiglia e la consapevolezza di non essere una chef,ma soprattutto la speranza che i francesi non si chiedessero quale novità avrebbe mai potuto portare un'inglese sulle loro tavole(e si sa bene quanto in questo i francesi siano esageratamente snob).Nel 2002 Rose Carrarini apre a Parigi la "Rose bakery" al numero 46 di rue des Martyrs,vicino alla Gare du Nord,con una splendida vista sulla Basilica del Sacré-Coeur de Montmartre.Solo 30 posti a sedere ed una clientela abituale oramai coccolata dal servizio impeccabile e dal cibo inglese tutto rigorosamente fatto a mano e a base di prodotti biologici freschi.Si possono gustare dalle insalate ai pasticci,dalle torte salate alla miriade di dolci ed è aperto per colazione,pranzo e naturalmente per il tea del pomeriggio...rito particolarmente caro alla padrona di casa,dove viene dato il meglio tra tazze di tea,torte,biscotti e scones serviti caldi.Da questo successo nasce per puro caso il libro che porta proprio il titolo "Breakfast lunch tea-Rose-Bakery". Dapprima mi ha colpito il titolo che mi ha in un certo modo ispirato all'acquisto e naturalmente sfogliandolo,tra foto caratteristiche e più di 100 ricette,me ne sono innamorata...Ora in attesa di tornare presto a Parigi,passando assolutamente per un brunch o un tea time nella bakery anglo-francese,mi assaporo il libro ricetta dopo ricetta,beandomi di tutto l'allure gastronomico che viene fuori dalle sue pagine.La prima ricetta di Rose che ho voluto provare è stata guardacaso quella degli scones all'uvetta sultanina,una garanzia assoluta ed il migliore accompagnamento per il tea del pomeriggio!


SULTANA SCONES
Ingredienti per circa 12-15 scones:
500g di farina-300 ml di latte-160g di uvetta sultanina-110g di burro-2 cucchiai abbondanti di zucchero-2 cucchiai di lievito per dolci-1 cucchiaino di sale fino-1 uovo (per spennellare)-panna o burro e marmellata per servire.

Setacciate la farina,aggiungete il lievito,lo zucchero,il sale e mescolate.Aggiungete il burro morbido a fiocchetti e con la punta delle dita lavoratelo velocemente nella farina finché non è completamente assorbito.Aggiungete l’uvetta e mescolate bene.Versate poi il latte al centro dell'impasto e con una forchetta mescolate per bene.Lavorate rapidamente l’impasto sul piano leggermente infarinato e stendetelo a 3 cm. di spessore poi con un tagliapasta di 5 cm. di diametro ritagliate gli scones.Disponeteli su una teglia rivestita con carta da forno,lasciando un pò di spazio fra ognuno,perchè in cottura aumenteranno il loro volume.Sbattete l’uovo con un goccino di latte e spennellate la superficie degli scones.Infornate a 180°C per 15-20 minuti finché saranno leggermente dorati.Sfornateli e serviteli tipiedi,per gustarli al meglio accompagnateli con con panna (o burro) e marmellata di fragole (o ciliegie).




martedì 17 gennaio 2012

Marshmallow cupcake!!

Pubblicato da Federica 18 commenti

I marshmallow fanno parte di quella categoria di cibi apparentemente inutili poichè privi di nutrienti e che molti definiscono addirittura junk food (cibo spazzatura) al pari del burro di arachidi o della Nutella...ma per quanto mi riguarda da buona fan delle cosidette "americanate" e dei dolci in generale,posso affermare con assoluta certezza che certi cibi hanno il potere di essere oltremodo confortanti,dunque senza naturalmente eccedere possono benissimo trovare spazio nella dispensa e magari diventare un ingrediente a sorpresa per la preparazione dei nostri amati cupcakes!!
Ma veniamo prima di tutto alle presentazioni:i marshmallow sono una specie di caramelle morbidissime,simili nel loro aspetto a pezzetti di cotone,solitamente bianchi o delicatamente colorati,ricavati dal succo della pianta della malva (mallow) che cresce principalmente nelle paludi (marshes) e da qui il nome.
Diffusissimi negli Stati Uniti dove sono legati principalmente al rituale del campeggio:nelle sere d'estate dopo aver cantato attorno al fuoco si arrostiscono marshmallow infilzandoli in un bastoncino di legno che viene tenuto sul fuoco a dorarsi in modo tale che il suo interno diventi soffice e liquido.Il marshmallow viene poi tolto dallo stecchino con due biscotti i "graham crackers" simili alle Digestive, su uno dei quali è posto un pezzo di cioccolata,che col calore del marshmallow appena scaldato si ammorbidisce.Questo dolcetto di facile preparazione viene chiamato s'more e nei supermarket vendono kit completi di tutti gli ingredienti!!Io non ho l'abitudine di fare campeggio e di conseguenza arrostire marshmallow come una "giovane marmotta" anche se questo sarebbe stato l'unico aspetto "scout" che avrei gradito,ma li amo molto e cosi li ho usati per un insolito,morbido e...confortante cupcake!! 



MARSHMALLOW CUPCAKES
Ingredienti per 12 cupcakes:
120 gr di farina-140 gr di zucchero semolato-1 cucchiaino e ½ di lievito in polvere-un pizzico di sale-
40 gr di burro non salato a temperatura ambiente-120 ml di latte-1 uovo-¼ di cucchiaino di estratto di vaniglia-12 marshmallow di grandezza media.
Ingredienti per la glassa alla vaniglia:
250 gr di zucchero a velo vanigliato-80 gr di burro-25 ml di latte freddo-1 cucchiaino di estratto di vaniglia-200 g di mini marshmallow-glitter commestibile o zuccherini colorati per decorare.

Ponete la farina,lo zucchero,il lievito,il sale e il burro in un mixer elettrico e a bassa velocità mescolate,fino ad ottenere una consistenza sabbiosa.Gradualmente versate la metà del latte e sbattete fino a quando il latte è incorporato;unite poi l'estratto di vaniglia,l'uovo e il latte rimanente;poi versate nel composto la farina e continuare a mescolare per qualche minuto fino a quando il composto è liscio e omogeneo.Riempite i pirottini disposti nell'apposita teglia fino a due terzi e cuocete in forno preriscaldato a 160° per circa 20-25 minuti.
Disponete i marshmallow medi in una ciotola resistente al calore e fateli fondere a bagnomaria finchè non risulteranno di consistenza liscia e lucida.Quando i cupcakes sono freddi,scavate una piccola sezione al centro di ognuno e riempite con un ciuffo di marshmallow sciolto;lasciare raffreddare.
Preparate intanto la glassa alla vaniglia lavorando a crema il burro tenuto a temperatura ambiente con lo zucchero a velo setacciato,unite la vaniglia e il latte freddo di frigo e lavorate a velocità sostenuta finchè il composto non è soffice e spumoso;poi mescolate a mano i mini marshmallow finché si disperderanno uniformemente,decorate i cupcakes con la glassa ottenuta e guarnite col glitter commestibile o  gli zuccherini colorati.




mercoledì 11 gennaio 2012

Apple pie

Pubblicato da Federica 10 commenti

La torta di mele è senza dubbio la più conosciuta,amata e versatile delle torte da forno e ognuno di noi ha sicuramente una sua torta di mele del cuore,magari una ricetta di famiglia che ci ricorda la mamma o la nonna e tutto il profumo di casa che si racchiude in essa...Fortunatamente è sempre tempo di mele cosi da poterne avere fresche e a portata di mano tutto l'anno,ci basterà accendere il forno ed impastare la nostra versione preferita ed impiattarla giusto in tempo per l'ora del tea!
La mia preferita è senza dubbio l'apple pie,un classico della cucina americana,quella che Nonna Papera sfornava allegramente per i suoi nipotini e che ci riporta alla memoria film e telefilm americani!La trovo oltre che buona,col suo aroma di cannella e la crosta burrosa,anche simpatica con quell'aria un pò rustica,servita direttamente nella sua pie dish,confortante come una zuppa di verdure e calda come una bella sciarpona di lana nelle fredde giornate d'inverno...





APPLE PIE
Ingredienti per l'impasto:
220 gr di farina-1/2 cucchiaino di sale-50 gr di zucchero-130 gr di burro-3 cucchiai di acqua fredda.
Ingredienti per il ripieno:
1kg di mele-125 gr di zucchero-1/4 di cucchiaino di sale-1 cucchiaio di farina-1 cucchiaino di cannella-1 cucchiaio di succo di limone.

Mescolate la farina,il sale e lo zucchero quindi unite il burro a pezzettini tenuto fuori frigo per un pò e lavorate col robot da cucina finchè l'impasto non assume la consistenza granulosa,iniziate quindi ad aggiungere l'acqua fredda,finchè l'impasto non si compatterà in una palla;intanto che la pasta riposa in frigo per qualche minuto,preparate il ripieno tagliando a pezzetti le mele sbucciate e mescolandole al succo di limone,allo zucchero,alla cannella,al sale e alla farina;ora dividete l'impasto in due parti e stendete col mattarello sul piano infarinato dando una forma tonda;disponete il primo cerchio alla base della tortiera imburrata,versate il ripieno di mele,ricoprite col secondo cerchio di impasto,facendo combaciare i bordi,premendoli con le dita e togliendo la pasta in eccesso;praticate delle fessure sulla superfice per far uscire il vapore in cottura e cuocete in forno a 160° per 50 minuti.
Se amate "osare" la si assapora al meglio servendola ancora calda con accanto una pallina di gelato alla vaniglia!


venerdì 6 gennaio 2012

La Befana vien di notte...

Pubblicato da Federica 11 commenti

...La Befana vien di notte ma non con le scarpe tutte rotte bensi con un bel paio di Ugg ai piedi,perchè le befane moderne non vestono di stracci,non cavalcano scope e non hanno i capelli grigi!Le Befane di oggi vestono alla moda,girano in city car e si tingono i capelli!Il 6 gennaio è arrivato e con questa ricorrenza,tornata ufficialmente da qualche anno sul calendario come giorno di festa riconosciuto,facciamo un salto indietro nel tempo,a quando da bambini,passata la gioia del Natale sapevamo che appena dietro l'angolo sarebbe arrivata Lei,volando sopra i tetti sulla sua scopa,portando una calza piena di dolcetti e un pezzetto di carbone di zucchero...per chi come me è cresciuto in un appartamento di città ed un caminetto non lo possedeva,la trovava sempre sotto la cappa della cucina la mattina del 6 gennaio.
Adesso la calza sotto la cappa la metto io per la mia piccola bambina,riempiendola all'inverosimile di cioccolata,biscotti e caramelle,un piccolo premio per chiudere in "dolcezza" le feste,prima di disfare l'albero ed il Presepe,riponendo in soffitta le scatole degli addobbi e iniziando cosi il nuovo anno nel migliore dei modi!E allora come ultimo diletto natalizio ho sfornato il sentore tipico delle feste che per me è quello del pan di zenzero,ma stavolta in una simpatica versione cupcakes.


CUPCAKES AL PAN DI ZENZERO
Ingredienti per 18 cupcakes:
140 gr di burro-200 gr di zucchero-120 gr di miele-2 uova intere-2 tuorli d'uovo-310 gr di farina 00-1 cucchiaio di cacao-1 cucchiaino di zenzero-1 cucchiaino di cannella-1 cucchiaino di noce moscata-2 cucchaini di lievito-1 cucchiaino di sale fino-240 ml di latte.
Ingredienti per il frosting:
600 gr di zucchero a velo vanigliato-100 gr di burro-250 gr di formaggio Philadelphia-1 cucchiaino di scorza di limone grattuggiata(facoltativa)-zuccherini per decorare.

Preriscaldate il forno a 160° e disponete i pirottini di carta nell'apposita teglia da muffins/cupcakes;lavorate il burro con lo zucchero finchè non sarà cremoso,unite poi il miele,le uova,i tuorli e lavorateli finchè non saranno ben amalgamati;mescolate a parte la farina,il cacao,il lievito,il sale e le spezie ed unitele poi al composto mescolando finchè non saranno ben incorporati;dividete l'impasto riempiendo i pirottini per 2/3 e cuocete in forno per circa 20-25 minuti.
Intanto preparate il frosting lavorando a crema il burro tenuto fuori frigo col formaggio tagliato a pezzetti,unite un pò alla volta lo zucchero a velo setacciato e in ultimo se vi piace il sapore un pò acidulo aggiungete anche la scorza grattuggiata del limone.Inserite il frosting nella sac a poche e decorate i vostri cupcakes una volta che si sono ben raffreddati,guarnite per finire con zuccherini colorati.


 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei