venerdì 30 novembre 2012

Once upon a time...

Pubblicato da Federica 5 commenti

Se siete cresciute con i film animati della Disney,avevate la vostra Principessa preferita (Cenerentola per sempre!) vivevate in una nuvola rosa e giocavate al tea delle cinque con le tazzine in miniatura e la coroncina in testa,questo post è per voi...altrimenti sorvolate la lettura e passate direttamente alla ricetta...Sappiate infatti che sono una "Princess addicted" nonchè esponente del club "sarebbe il caso di riporatre i bambini a Disneyland appena possiamo" quando realmente è la sottoscritta a volerci ritornare (sindrome di Peter Pan in versione femminile ma questa è un altra storia).
Tornando alle nostre Principesse ho letto in giro che sono spesso "bistrattate" credo perchè nate evidentemente belle e vissute alla fine felici e contente,destano come accade nella vita reale,sempre un pò di invidia e mi stupisce che molte mamme le considerano un modello sbagliato per le loro figlie,forse anche per l'idea di stare a casa (o castello che dir si voglia) a sfaccendare ed aspettare il loro Principe azzurro e questo perchè oggi le donne hanno tutt'altra visione della vita,la donna dicono,si realizza ed è emancipata solo se lavora fuori casa (figuriamoci!) e chi se ne frega del Principe azzurro in calzamaglia,al quale oramai non crede più nessuno,tantomeno le famiglie di oggi dove non ci si sposa nemmeno più (tristezza!)
Io invece che a questi modelli ci ho sempre creduto,penso sia bellissimo sognare da bambina per poi vedere realizzati i tuoi sogni da adulta e non vedo assolutamente come le Principesse delle favole possano "nuocere alla salute" o creare "falsi miti".
Spezzo dunque una lancia a favore di Walt Disney,che ha sempre messo tanto colore e tanta melassa nei suoi personaggi,al contrario delle versioni originali dei libri,dove il c'era una volta resta invariato,ma il romantico lieto fine non arriva quasi mai,i cattivi sono cattivi davvero,i protagonisti sono tristi e gli scenari cupi!E poi diciamocelo pure ma chi la vuole una Sirenetta (H.Christian Andersen n.d.r.) che dopo aver conosciuto il suo amato Principe torna ad essere schiuma del mare?A noi ci piace di più Ariel che esce dall'acqua con le sue gambe,la benedizione di Nettuno e il suo bel Principe innamorato per mano!Chi è cresciuto come me con queste favole e queste caramellose immagini,mi pare sia sopravvissuto,nonostante fuori sia sempre un "brutto mondo",direi quindi a queste mamme moderne (?) di rilassarsi un attimo e guardare con le loro bambine i film delle Principesse Disney senza troppo paranoie!



CUPCAKES AL CIOCCOLATO
Ingredienti per 12 cupcakes:
80 gr di burro-280 gr di zucchero-200 gr di farina-40 gr di cacao-1 cucchiaino di lievito-1/2 cucchiaino di sale-240 ml di latte-2 uova.
Ingredienti per il frosting:
400 gr di zucchero a velo-100 gr di cacao in polvere-160 gr di burro-50 ml di latte.

Mescolate il burro,lo zucchero,la farina,il cacao,il lievito e il sale nel mixer e poi unite il latte e le uova,lavorate finchè il composto non sarà omogeneo e soffice;riempite i pirottini di carta disposti nell'apposita teglia da 12 cavità a 2/3 e infornate a 180° per circa 20 minuti.
Intanto preparate il frosting al cioccolato mescolando il burro tenuto a temperatura ambiente,il cacao e lo zucchero a velo ben setacciati,in ultimo il latte,mescolate bene finchè il composto non è spumoso e soffice;sfornate i cupcakes e una volta freddi decorateli col frosting aiutandovi con il sac a poche e guarnite con zuccherini e colorati!


























mercoledì 14 novembre 2012

Lady Marmalade

Pubblicato da Federica 4 commenti

Ci sono profumi e sapori come quelli della marmellata che ci riportano subito alla memoria la nostra infanzia,la merenda a base di pane burro e marmellata,che si appiccicava alle dita e ai quaderni,oppure il profumo delle confetture che aleggiava nell'aria mentre la nonna le faceva cuocere nel pentolone di rame,per poi racchiuderle in preziosi vasetti e tenute per le occasioni speciali.Ma l'unica cosa che variava da un vasetto all'altro era il gusto a seconda della frutta di stagione...Per gli inglesi invece ci sono varie tipologie del genere "spalmabili alla frutta" e sulla precisione della loro distinzione non si discute,piuttosto si assaggia...ci sono le confetture classiche,dove quella di fragole va sicuramente per la maggiore,c'è il lemon curd a base di limone e burro e poi c'è la marmalade fatta solo con gli agrumi e arricchita dalle loro scorzette.E probabilmente è lei la signora indiscussa del genere,amatissima tanto spalmata sui toast a colazione quanto usata come ingrediente nei dolci da tea,dal colore ambrato e i sentori mediterranei ma fieramente scozzese di nascita...Era infatti il diciottesimo secolo quando una nave spagnola si rifugiò da una tempesta nel porto di Dundee in Scozia,a bordo c'era una partita di arance di Siviglia che un droghiere locale decise di acquistare,ma quando scopri che erano un pò troppo amare da mangiare,la moglie pensò bene di metterle a bollire con lo zucchero,mantenendone la scorza poichè molto aromatica e creando cosi senza volere quella che ancora oggi è una delle più amate delizie d'oltremanica!


CIAMBELLONE CON LA MARMELLATA DI ARANCE
 Ingredienti:
180 gr di farina-3 uova-100 gr di zucchero di canna-150 gr di burro fuso-4 cucchiai di marmellata di arance amare con la buccia(marmalade)-1 manciata di noci tritate-1/2 bustina di lievito per dolci-1 pizzico di sale.

Sbattete le uova con lo zucchero finchè il composto non è spumoso,unite la farina,il burro fuso,le noci e incorporate la marmellata di arance all'impasto,unite il lievito e poi versate tutto in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato,cuocete in forno a 180° per circa 40 minuti.



 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei