domenica 31 marzo 2013

Happy Easter!

Pubblicato da Federica 3 commenti


La Primavera è ufficialmente arrivata,coi fiori che colorano i davanzali,le giornate che si fanno più lunghe e i nastri che avvolgono le uova di cioccolato...e non è Pasqua senza coniglietti,un bell'albero fatto di rami decorati in tema e pulcini che fanno capolino da torte e cestini...
Nei paesi anglosassoni ci sono due tradizioni pasquali molto belle da "copiare" per questi gorni di festa:la prima è una torta chiamata Simnel cake,una degna sostituta della nostrana colomba,ricca di canditi,frutta secca e una glassa di marzapane;anticamente questa torta veniva preparata per la festa della mamma che in Inghilterra cade la quarta domenica di Quaresima (e non a maggio come da noi) e ben presto si diffuse l'abitudine di servirla il giorno di Pasqua,decorandola con 11 palline di marzapane (o fiori di zucchero oppure ovetti) che rappresentano gli 11 apostoli.
Un altra consuetudine delle feste Pasquali è l'egg hunt (la caccia all'uovo) una specie di caccia al tesoro,dove le uova vengono nascoste,si danno indizi spesso anche sottoforma di indovinello e le squadre partecipanti si mettono alla ricerca armate di cestini,naturalmente vince chi raccoglie il maggior numero di uova.
E con queste due tradizioni inglesi auguro a tutti una felice Pasqua e soprattutto che questa Primavera oltre  che soleggiata,sia gioiosa,colorata e...golosa!



SIMNEL CAKE
Ingredienti per un a torta da 8-10 porzioni:
225 gr di burro-225 gr di zucchero di canna-scorza di 1 limone-scorza di 1 arancia-5 uova-225 gr di farina-1 cucchiaino di noce moscata-1 cucchiaino di cannella-1 cucchiaino di estratto di mandorla-150 gr di ciliegie candite-150 gr di uvetta sultanina-100 gr di canditi misti-100 gr di mandorle-150 gr di marzapane-2 cucchiai di confettura di albicocche-decorazioni di zucchero o ovetti.

Preriscaldate il forno ed imburrate una teglia da 20 cm. infarinandola per bene;sbattete il burro con lo zucchero finchè non sarà spumoso;unite le scorze grattuggiate dell'arancia e del limone,incorporate le uova,unite la farina,le spezie,l'estratto di mandorla,i canditi e la frutta secca;impastate bene poi versate metà dell'impasto nello stampo,coprite con un disco di marzapane della misura della teglia e steso in modo sottile,ricoprite con il resto dell'impasto e cuocete in forno a 160° per circa 1 ora.
Una volta cotto e sformato il dolce fate un secondo disco sottile di marzapane adagiatelo sulla superficie della torta che avrete spalmato con la confettura di albicocche,quindi decorate a piacere.



mercoledì 20 marzo 2013

Marzo e le sue feste

Pubblicato da Federica 4 commenti

Tra tutti i mesi dell'anno marzo è quello che preferisco,è imprevedibile si sa,potrebbe piovere,ma dopo un attimo spuntare anche il sole,magari proprio dietro l'arcobaleno e comunque vadano le previsioni meteo il 21 la primavera arriva sempre!
Ma per me marzo vuol dire anche compleanni e da quest'anno ne ho ben due da festeggiare,ad una settimana di distanza l'uno dall'altro,Cesare compie 1 anno il 21 marzo e Sara compie 6 anni il 28 marzo,sono nati sotto lo stesso cocciuto segno l'ariete e nel più bello dei mesi,tra gli alberi che fioriscono e le uova di cioccolato!
Fervono dunque i preparativi per due feste in tema,in un tripudio di celeste prima e di rosa poi,di dolci da sfornare e candeline da soffiare...Ma nel frattempo sono grata per questo tempo fatto di gioie e fatiche,di emozioni e piccoli traguardi,sono grata per aver superato l'incubatrice che ha accolto Cesare,il nostro pulcino nato troppo presto e la sua prima pappa,le notti in bianco e la prima volta che ha detto mamma,sono grata per gli occhi meravigliosi di Sara,per essere sopravvissuta a tre anni di asilo e alla febbre,agli spaghetti che ha imparato ad arrotolare sulla forchetta e all'amore che mostra verso il fratellino,mettendo da parte la sua sana gelosia,per riempirlo di baci,sono grata per la dolcezza di entrambi e per i viaggi che faremo...
Ringrazio il Cielo ogni giorno per questi  due doni che la vita mi ha fatto e per tutte le volte che abbiamo riso,giocato e dormito tutti insieme nel lettone,per questi attimi che passano troppo veloci  e per il tempo che purtroppo non possiamo fermare e quando entrambi cresceranno,portandosi dietro una valigia e tanti sogni,le fotografie che gli ho scattato e i ricordi che spero di aver reso speciali,mi auguro che ovunque sia il loro posto nel mondo,io sarò sempre infondo al loro cuore!
.

CUPCAKE CIOCCO-PANNA
Ingredienti per 12 cupcakes:
100 gr di farina-30 gr di cacao-140 gr di zucchero-1 cucchiaino e 1/2 di lievito-1 pizzico di sale-40 gr di burro-120 ml di latte-1 uovo-1/2 cucchiaino di estratto di vaniglia-250 ml di panna montata-2 cucchiai di zucchero a velo vanigliato-caramelle,liquirizie,confettini colorati e gelatine miste per decorare.

Setacciate la farina,il lievito,il sale e il cacao in una ciotola;a parte lavorate il burro con lo zucchero ed unite l'uovo;mescolate il resto degli ingredienti alternandoli al latte;unite la vaniglia e mescolate per bene;riempite i pirottini a metà e cuocete in forno a 180° per 20 minuti circa.
Montate la panna e unite lo zucchero a velo setacciato;una volta freddati i cupcakes guarniteli con la panna montata,aiutandovi con una paletta da gelato e guarnite con le caramelle miste,servite subito!



domenica 17 marzo 2013

Paddy's day

Pubblicato da Federica 4 commenti

Il giorno di San Patrizio è affettuosamente chiamato,dalle comunità irlandesi che vivono sparse e numerose in tutto il mondo,Paddy's day;ogni anno il 17 di marzo le parate affollano le strade,i pub vengono presi d'assalto tra pinte di Guinness,festeggiamenti goliardici e cibo che si colora di verde,le Chiese cattoliche si affollano perchè i fedeli rendono omaggio al Santo patrono di Irlanda e tutti indossano il trifoglio portafortuna simbolo dell'Isola di smeraldo.Questa ricorrrenza è molto sentita anche negli Stati Uniti dove migliaia di Irlandesi si rifugiarono al tempo delle persecuzioni religiose prima e politiche poi,al punto che San Patrizio è anche il Santo patrono della città di Boston,la parata della città di New York è la più grande dopo quella di Dublino e il fiume Chicago,che scorre nell'omonima città,viene addirittura tinto di verde per l'occasione!
E allora indossate qualcosa di verde anche voi e gustatevi questi cupcakes all'Irish cream in compagnia dei folletti,ma attenti perchè non si accontenteranno solo delle briciole e mi raccomando,siccome sono dei grandi bevitori non lesinate assolutamente nel dosare il liquore nei vostri dolcetti!



BAILEY'S IRISH CREAM CUPCAKES
Ingredienti per 12 cupcakes:
130 gr di farina 00-130 gr di zucchero semolato-130 gr di burro-15 gr di cacao in polvere-3 uova-1 cucchiaino di vanillina-2 cucchiaini di lievito-1 cucchiaio di Bailey's.
Ingredienti per il frosting:
375 gr di zucchero a velo-125 gr di burro-1 cucchiaino di essenza di vaniglia-50 ml di Bailey's.

Lavorate a crema il burro con lo zucchero,unite le uova e poi la farina,il lievito,la vanillina,il cacao e in ultimo quando gli ingredienti saranno amalgamati unite il liquore Bailey's;riempite a metà i pirottini e infornate per circa 20-25 minuti a 180°.
Preparate il frosting lavorando il burro ammorbidito con lo zucchero a velo setacciato,la vaniglia e il Bailey's,finchè il composto non sarà soffice e cremoso,inseritelo poi nella sàc a poche e decorate i cupcakes quando si saranno freddati.




 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei