venerdì 7 luglio 2017

Wimbledon

Pubblicato da Federica 2 commenti



Il torneo di Wimbledon è il più antico e prestigioso evento di tennis,tra i quattro tornei che vengono giocati nell'arco di un anno: Australian Open,Open di Francia,Wimbledon,U.S.Open. Gli inglesi lo chiamano semplicemente The Championships” (I Campionati) come se non esistesse altro torneo al mondo,proprio per il suo stile e le sue tradizioni. Si tiene a Wimbledon,un sobborgo di Londra,cade solitamente tra la fine di giugno e l'inizio di luglio e dura due settimane,a seconda del tempo imprevedibile inglese,seppure per ovviare al problema della pioggia,hanno studiato per il campo principale una tettoia retraibile che copre i 1800 posti degli spalti ed il campo. I primi campionati ad essere giocati a Wimbledon,in quello che fu l'antico "Croquet Club" risalgono al 1877,con soli 22 partecipanti ed un pubblico di 200 spettatori,che per assistere alla finale pagarono uno scellino l'uno; il dopoguerra segnò molti cambiamenti,sia nella struttura che fu infatti spostata poco distante,proprio dove si trova oggi,sia sul fatto che fu data maggiore visibilità alle giocatrici donne ed infine furono inserite nuove regole di gioco. Tutte le leggende del tennis sognano di sfidarsi sui campi erbosi di Wimbledon,qui campioni mondiali come Björn Borg e John McEnroe,segnarono i loro record e sancirono la loro rivalità,facendo la storia del tennis moderno. 
Il campo principale è chiamato "Centre Court" e nelle finali del torneo ospita 18.000 spettatori,attorno ad esso si schierano gli altri campi di gioco,gli unici al mondo in erba e non in terra battuta,il manto verde deve essere mantenuto all'altezza di 8 mm. e viene curato tutto l'anno da esperti giardinieri. I colori di Wimbledon sono il verde ed il viola,il verde è il colore ricorrente che rimanda proprio ai campi erbosi,mentre il viola è rappresentato dalle 50.000 piante di petunie Calibrachoa,che adornano tutta la struttura. Esiste un severo dress-code,non solo per i giocatori a cui è severamente vietato indossare altri colori all'infuori del bianco per le loro divise,ma anche per gli spettatori,dettagli sul codice d'abbigliamento e sull'etichetta a cui attenersi,si possono trovare dietro il biglietto d'ingresso. Vietatissimi gli abiti scollati e succinti,i colori sgargianti,l'uso di videocamere o flash,fischi o disappunto urlato durante le partite. Si ad abiti eleganti o casual,cappellini e crema solare. Nel caso vi arrivasse accidentalmente una pallina da tennis,restituitela subito lanciandola ad uno dei raccattapalle. Attesissimi sugli spalti di Wimbledon anche i Reali inglesi,tra cui duchi di Kent che per tradizione consegnano i trofei ai vincitori alla fine del torneo e i duchi di Cambridge ovviamente,che sono infatti molto appassionati di tennis,ammirandolo dal Royal Box,uno spazio centrale riservato,che contiene 74 posti super esclusivi; la Regina invece si vede raramente a Wimbledon,lei al tennis preferisce le corse dei cavalli,infatti nel suo longevo regno,ha presenziato solo quattro volte al torneo. Tra le tradizioni più antiche ed apprezzate del "All England Tennis Club" c'è quella di gustare fragole fresche con panna,mentre si guardano i match. Il classico dessert è stato inventato proprio in Inghilterra da uno chef della corte di Re Enrico VIII,ma è diventato il piatto simbolo di Wimbledon,grazie anche al fatto che le fragole sono frutti di stagione,facili da consumare e non necessariamente stando seduti; nelle due settimane del torneo si consumano circa 28 mila chili di fragole accompagnati da 7 mila litri di panna,che non viene servita montata come da noi,ma leggermente più liquida e più dolce. E' stato addirittura interpellato uno scienziato alimentare,il quale ha studiato il rapporto perfetto tra le fragole e la panna,affinché il gusto sia impareggiabile,il rapporto ideale infatti tra i due ingredienti è di 70 a 30,ossia un cucchiaio e mezzo di panna per ogni fragola; meno fragole renderebbero il dolce troppo cremoso,mentre troppe fragole lo renderebbero eccessivamente acido,inoltre il dessert andrebbe consumato entro 3 minuti da quando viene servito; le fragole,di prima scelta,vengono raccolte il giorno prima nelle fattorie del Kent e arrivano a destinazione per essere preparate accuratamente e vendute in ciotoline di plastica (a Wimbledon è severamente vietato introdurre vetro) che ne contengono circa una decina ciascuna e si trovano un po’ ovunque,nei bar,nei chioschi,nei ristoranti e dai venditori ambulanti,al prezzo accessibile di due sterline e mezzo l'una,magari le potete gustare accompagnandole ad un bicchiere di Pimm's  il cocktail ufficiale di Wimbledon e dell'estate inglese,fresco e dissetante,a base di gin,limonata e frutta fresca. Come accade ovunque vi siano un'attrattiva ed un posto affollato contemporaneamente,non possono mancare i souvenir,i più gettonati sono i teli da mare,gli ombrelli (che tornano comunque utilissimi) e le palline da tennis usate dai giocatori. Un'altra curiosità è la presenza di Rufus,un falco di sei anni,addestrato per tenere lontani i piccioni dall'erba dei campi da gioco. Se siete a Wimbledon approfittate anche per fare un giro per il bellissimo villaggio,una passeggiata nel verde a "Wimbledon Common" un parco molto grande,con piste ciclabili,viali alberati,zone per andare a cavallo,un campo da golf ed un antico mulino trasformato in museo tematico,molti i negozi tipici che si vestono a festa per l'occasione più mondana dell'anno ed il "tempio di Buddhapadipa" il più antico tempio buddhista del Regno Unito,il quale ospita a sua volta un bellissimo giardino zen con laghetti ed un sentiero per favorire la meditazione. Nel caso in cui aveste perso i costosi biglietti di ingresso per Wimbledon,magari perchè non li avete prenotati on line mesi prima o non avete resistito alla fila lunga kilometri per acquistare gli ultimi disponibili,appostandovi addirittura la sera prima,allora dirigetevi con rassegnazione che diverrà presto entusiasmo,in uno dei tanti pub tipici,dove servono dell'ottimo cibo,accompagnato da birra locale e da cui potrete assistere,tramite schermi giganti,a tutti i match trasmessi per tutte le 11 ore di gioco! 






CUPCAKES LIME E FRAGOLE 

Ingredienti:
155 gr di farina00-155 gr di zucchero-155 gr di burro-3 uova-2 cucchiaini di lievito-scorza grattuggiata e succo di 1 lime.
Ingredienti per la glassa:
115 gr di burro-scorza grattuggiuata e succo di 1 lime-400 gr di zucchero a velo-fragole e lime freschi per decorare.

Lavorate e crema il burro tenuto a temperatura ambiente con lo zucchero ed unite le uova,poi la farina ed il lievito,quando tutto è ben amalgamato unite il succo spremuto e la scorza grattuggiata del lime. Mettete l'impasto nei pirottini di carta riempiendoli a metà e cuocete in forno a 160° per circa 20-25 minuti. Intanto preparate la glassa montando a crema il burro sempre tenuto a temperatura ambiente,con lo zucchero a velo,unite il succo e la scorza del lime ed una volta pronta inserite la glassa nella sac à poche,decorate i cupcakes solo quando saranno freddi e guarniteli con fragole fresche e fettine di lime. 




  


 

L'ORA DEL TEA Copyright © 2010 Design by Ipietoon Blogger Template Graphic from Enakei